Enrico Ruggeri dopo il Festival: parte la tournée di “Un viaggio incredibile”

Enrico Ruggeri dopo il Festival: parte la tournée di “Un viaggio incredibile”

Enrico Ruggeri dopo il Festival di Sanremo si mette in viaggio, parte la tournée con concerti in tutta Italia. Ecco le date.

Il brano di Enrico Ruggeri è stato tra le rivelazioni di questo Festival di Sanremo 2016, un mix di elettronica sullo stile di Ruggeri dal titolo “Il primo amore non si scorda mai“, arrivato al 4° posto. Apprezzatissimo dal pubblico e dalla critica. Dopo la parentesi Sanremese, Enrico Ruggeri torna ed esibirsi live con una tournée che attraverserà tutta l’Italia nei prossimi mesi.

Una tournée per presentare il nuovo album “Un viaggio incredibile” un doppio cd composto da 9 inediti, alcuni tra i suoi più amati successi, scelti dal repertorio discografico che va dal ‘86 al ’91, e 4 cover di David Bowie. Un album-cofanetto che potremo sentire dal vivo a partire dal 2 aprile 2016.
Ecco le prime date confermate di “Un viaggio incredibile” tour:

il 2 aprile a FABRIANO – AN (Teatro Gentile); il 4 aprile a LEGNANO – VR (Teatro Sallieri); l’11 aprile a TORINO (Teatro Colosseo); il 19 aprile a NAPOLI (Teatro delle Palme); il 20 aprile a FIRENZE (Teatro Puccini); il 28 aprile a BERGAMO (Teatro Creberg); il 4 maggio a ROMA (Auditorium Parco della Musica); il 6 maggio a MILANO (Teatro Nazionale).

E’ intanto in programma un instore tour in cui sarà possibile incontrare Enrico Ruggeri per firmare il nuovo album, questi gli appuntamenti: il 20 febbraio a Santo Stefano di Magra – SP (c/o Centro Commerciale “La Fabbrica”, Via Arzelà 7 – Superstore Conad); il 13 marzo ad Orvieto –TR (c/o Centro Commerciale “Le porte d’Orvieto”, Via Angelo Costanzi 59); il 3 aprile ad Avezzano – AQ (c/o Centro Commerciale “I Marzi di Avezzano”, Via Tiburtina Valeria, Km. 112.500); il 17 aprile a Sinalunga – SI (c/o Centro Commerciale “I Gelsi”, Via Pier Paolo Pasolini 1); il 24 aprile a Perugia (c/o Centro Commerciale “Collestrada”, Via Valtiera 181).

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook