SANREMO 2016, terza serata – Le pagelle dei Giovani: una gara di grandi sorprese

SANREMO 2016, terza serata – Le pagelle dei Giovani: una gara di grandi sorprese

SANREMO 2016, terza serata - Le pagelle dei Giovani: una gara di grandi sorprese
SANREMO 2016, terza serata – Le pagelle dei Giovani: una gara di grandi sorprese

Fantastiche anche questa sera le 4 giovani proposte di questo Festival: passano il turno la “dolcissima” Miele e l’originale Mahmood e vanno ad aggiungersi a Chiara dello Iacovo e Ermal meta. E domani il grande giorno: chi sarà il vincitore di Sanremo Giovani 2016?

Una Miele tesissima e concentrata quella che si presenta sul palco in un elegante abito nero e con un trucco leggero e molto adatto al suo viso. La sua voce è molto particolare, potente, graffiante ed adattissima alla canzone che porta e il pubblico anche apprezza. VOTO 8.5

Gabbani sa come divertirsi e come coinvolgere l’Ariston, sa muoversi bene sul palco e la canzone é un’elettro pop dal suono fresco e dal testo profondamente satirico. Anche lui molto elegante ed intonato, voce molto interessante. VOTO 8+

VINCE LA PRIMA BATTLE: MIELE

Michael Leonardi
Voce potente, una innovazione nel mondo della musica dei giovani. Preciso ed elegante con un tocco inglese finale. Nella sua canzone ha portato le sue radici italiane facendo trasparire il suo essere italo-canadese. VOTO 7

Mahmood

Timbro particolare, ricorda vagamente Neffa ma risulta abbastanza convincente nella performance accompagnato da un look strabiliante che lo porta al passaggio del turno. VOTO 7

VINCE LA SECONDA BATTLE: MAHMOOD

E saranno quindi Chiara Dello Iacovo, Ermal Meta, Miele e Mahmood a sfidarsi domani sera durante la serata della finale Giovani. Siamo curiosi.

Martina Simonelli & Enrica Iacono

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook