Gemeliers: gli idoli delle teenagers sono pronti al loro esordio in Italia, dal 20 novembre il nuovo album

Gemeliers: gli idoli delle teenagers sono pronti al loro esordio in Italia, dal 20 novembre il nuovo album

Li abbiamo sentiti a giugno sul palco del Coca Cola Live Summer Festival a giugno, nonostante sia passato qualche mese, non sono rimasti con le mani in mano e sono pronti al loro debutto italiano con il primo album.

I Gemeliers, gemelli 16enni, Jesús e Daniel Oviedo Morilla sono un duo spagnolo che sta raccogliendo sempre più successi tra le teenagers del loro paese, un fenomeno affermato all’estero ora anche alla ricerca del pubblico italiano. Per iniziare a muovere i primi passi nello stivale, i Gemeliers arriveranno presto nei negozi di dischi, digital download e piattaforme di streaming con il loro secondo album, in riedizione speciale per l’Italia del prossimo 20 novembre 2015.

Il titolo dell’album è “Mil y una noches” (Pep’s Records / distribuito in Italia da Sony Music), con 14 tracce pop e dal ritmo accattivante di cui 11 in spagnolo, un inedito speciale “Escaparme contigo” e due brani in italiano “Nessuna come te” e “Così mia”, e in aggiunta anche un DVD con un video-racconto del successo in Spagna del duo.

Quando unisci la formula giovani, Spagna e musica, non può che nascerne un fenomeno social. I Gemeliers raccolgono nei loro video oltre 30 milioni di visualizzazioni, nei profili instagram di ognuno hanno ben 450.000 seguaci, su Twitter circa 180.000 followers e su Facebook si arriva ai 50.000 fan sulla pagina. Ma non solo social, i Gemeliers hanno vinto anche 2 dischi di platino e un doppio disco di platino, grazie soprattutto anche al precedente album “Lo mejor està por venir” e all’ultimo da cui è stata estratta la hit “No hay nadie como tu” con un successo live in cui registrano sold-out e boom di presenze.

Un esordio discografico per un duo già parecchio affermato in Spagna, si ripeterà il successo anche in Italia? Dal 20 novembre in poi inizieranno a vedersi i primi risultati. I Gemeliers sono pronti.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook