I Saint Motel come non li avete mai sentiti: un live acustico a Milano (VIDEO)

I Saint Motel come non li avete mai sentiti: un live acustico a Milano (VIDEO)
I Saint Motel, un live acustico a Milano

I Saint Motel, un live acustico a Milano
I Saint Motel, un live acustico a Milano

Li abbiamo avuti nell’ultimo mese in giro per tutta l’Italia in tournè, sono partiti da Sanremo e poi via verso Milano, Roma, Modena e Treviso.

Prima di ripartire e lasciare l’Italia però, hanno deciso di regalarci un ultimo live a  Milano, non come gli altri, diverso e veramente speciale.

Di rivederli dal vivo sui palcoscenici italiani così presto non ce lo aspettavamo, il loro passaggio dallo stivale sembrava concluso e invece i Saint Motel hanno deciso di restare ancora per un’altra sera, a Milano, per un live tutto esclusivo. Uno showcase in acustico, l’unico previsto per l’Italia dedicato all’ultimo album intitolato My Type, già un successo per alcuni tormentoni che sicuramente avrete già sentito e risentito.

La serata è stata organizzata da Sting – Eyewear in un locale in zona Navigli, molto intimo e con l’atmosfera giusta per l’occasione, quindi dimenticate luci, effetti scenografici o una folla in delirio, stavolta il gruppo si è esibito di fronte a circa di 100 persone su di un palco 4×4 (o poco più grande). Il gruppo statunitense di Los Angeles composto da A/J Jackson (voce e tastiera), Aaron Sharp (chitarra), Dak Lerdamornpong (basso) e Greg Erwin (batteria) è arrivato in punta di piedi e dopo le prime note, hanno iniziato a  riscaldare il pubblico senza fermarsi mai, in un susseguirsi di suoni rigorosamente live a due passi dal pubblico.

Dopo più di una settimana in giro per l’Italia, i Saint Motel si sono mostrati soddisfatti della permanenza e addirittura dispiaciuti che questa sia stata l’ultima data, ma l’aria non è nostalgica e con un “fate casino” del frontman, i quattro si sono scatenati.
Se ancora ci fossero dei dubbi su questa nuova band, il live li ha colmati tutti, hanno regalato un concerto di altissima qualità riarrangiando i loro successi in una nuova chiave che è stata apprezzata da tutti quanti, circa 40 minuti dove hanno eseguito brani come “Ace in the Hole”, “Benny Goodman”, “Puzzle Pieces” fino alle più famose “Cold Cold Man” e per gran finale il tormentone “My Type”. Ci sanno fare, questo è certo e in acustico ancora di più, loro stessi a fine serata l’hanno definita una grande esperienza, dopo la grande folla dei giorni scorsi.
Un esperimento che andrebbe fatto con ogni band, per mettere in risalto tutte quelle qualità che in un locale o palasport spesso non riescono ad uscire fuori.

GUARDA IL VIDEO DI “MY TYPE” IN VERSIONE ACUSTICA

Li avete persi?
Niente paura! È prevista una nuova data in luglio a Roma, presto maggiori info.

Marco Rimmaudo
18 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook