Intervista a Chiara: “Voglio cantare solo canzoni belle, Mika sta tifando per me”

Intervista a Chiara: “Voglio cantare solo canzoni belle, Mika sta tifando per me”

chiaragaliazzoIn pieno periodo Sanremese abbiamo avuto il piacere di scambiare due battute con Chiara proprio a qualche ora dalla terza serata del Festival.

E’ uscito esattamente oggi il suo nuovo album “Un giorno di sole – Straordinario”  una riedizione dell’album pubblicato lo scorso ottobre contenente quattro nuovi brani.
L’artista vincitrice di X-Factor Italia la stiamo sentendo in gara al Festival di Sanremo 2015, con il suo brano “Straordinario” scritto da Ermal Meta e Gianni Pollex, troviamo questo all’interno del nuovo disco, insieme ad altre tre aggiunte parecchio interessanti: “Il volto della vita”, cover del brano di Caterina Caselli (1968), l’inedito “L’uomo senza cuore” che è il primo brano scritto da Chiara e la cover di “Titanium” di David Guetta feat. Sia.
Abbiamo incontrato Chiara per qualche battuta sull’esperienza del Festival, ma non solo.

Buona lettura!
Iniziamo a parlare di Sanremo con il titolo di una tua canzone. “Che valore dai” al Festival?
Un grandissimo valore perché è una settimana dove puoi cantare in televisione e posso portare la mia canzone, la mia faccia in tutte le case, quest’anno in particolare poi ci sono un sacco di persone che lo guardano e quindi è un’occasione imperdibile e irripetibile!

Oggi esce il tuo album che è una riedizione, la prima è uscita soltanto l’ottobre scorso, quindi è arrivata all’improvviso questa partecipazione…
No, in realtà avevo già deciso di venirci e con questa nuova versione ho aggiunto delle canzoni, ma il resto è sempre lo stesso, mi sembrava giusto comunque vedere come andava tutto quanto e quindi “Un giorno di sole – Straordinario” è il mio album di Sanremo!

Ma quando hai ascoltato la canzone ti è piaciuta fin da subito oppure l’hai assimilata con il tempo?
Questa canzone l’avevo chiesta proprio perché volevo arrivare a Sanremo con una canzone d’amore di questo genere, perché era anche una prova soprattutto per me e quando l’ho sentita  è stato un amore a prima vista (ascolto).

Tra le tracce sentiamo il tuo debutto come autrice, perché non prima?
Alla fine ho fatto solamente due album quindi ancora non avevo avuto tutta questa possibilità, credo nelle cose naturali e non avevo tutta questa fissa di fare qualcosa di mio, se faccio qualcosa che mi piace la metto altrimenti no, voglio cantare solo belle canzoni!

Questa sera sarai sul palco con una cover di Caterina Caselli, che emozione c’è a salire lì sopra con un brano non tuo rispetto a quello in gara?
Io sono abituata a questo perchè l’ho sempre fatto di cantare cover e in realtà mi piace molto, dopo tanto lavoro abbiamo fatto un arrangiamento molto moderno e divertente, ci siamo riusciti infatti stasera mi divertirò! Ci sarà una Chiara diversa.

In tanti dicono che canti meglio in inglese, quando ci regali un album tutto in inglese? Ti paragonano spesso ad Elisa.
Quando ci sarà un vero motivo per farlo, in italiano secondo me si arriva a più persone. Questa è una cosa che non succede solo a me ma un po’ a tutti, un po’ come dire “vorrei andare alle Maldive” , per ora ho messo “Titanium” poi quando avrà un senso per me e un senso realizzarlo, lo farò!

Andiamo un po’ fuori il Festival, il tuo rapporto con Mika? Sta seguendo questa tua esperienza?
Sì, sta seguendo e sa tutto, adesso non è in Italia ma spero che dovunque sia continui a tifare per me!

Dopo Sanremo cosa ci sarà? Partirà una tournée?
Ci sarà un instore tour e poi una tournée, ancora non so bene quando, ma aggiornerò tutto sui miei social e saprete subito tutto quanto.

Marco Rimmaudo & Sonia Carrera
12 febbraio 2015
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook