U2, due date a Torino il 4 e 5 settembre

U2, due date a Torino il 4 e 5 settembre

u2.-Innocence-+-Experience-TourOrmai è ufficiale: gli U2 apriranno il proprio tour europeo in Italia, con due concerti consecutivi il 4 e il 5 settembre 2015.

Non solo Torino sarà la prima città europea a vederli esibirsi dal vivo, ma sarà anche l’unica città italiana ad essere toccata dal “Innocence + Experience Tour”, che comincerà a maggio in Canada e proseguirà negli Stati Uniti.

Un percorso a tappe che toccherà ben 19 città, con due date per ognuna di esse –ad eccezione di Los Angeles, New York e Londra, che ne avranno rispettivamente quattro-

Non è la prima volta che il gruppo irlandese si esibisce a Torino: nel 2010 fecero il sold-out allo Stadio Olimpico, in occasione del “360° Tour”, suonando dinanzi a 42mila persone; cifra irraggiungibile al Pala AlpiTour, il quale tuttavia per l’occasione sarà interamente disponibile, portando il numero totale di spettatori a 15mila.

“Per la prima volta si potranno vendere tutti i posti, vale a dire, 15 mila a serata – ha infatti dichiarato Giulio Muttoni, consigliere delegato di Parcolimpico srl – perché il palco sarà a 360 gradi, in qualche modo circolare e offrirà ad ogni settore del palazzetto una visione godibilissima del concerto: ci saranno delle passerelle che consentiranno agli U2 di muoversi su tutto il perimetro della scena”.

Al centro della scena l’ultimo album della band di Bono Vox ed Edge, “Songs Of Innocence”, distribuito gratuitamente da Apple sugli account iTunes di tutto il mondo.

Particolare attenzione anche per il periodo delle prove, che porteranno gli U2 a sostare in città nelle due settimane precedenti: i tecnici al seguito hanno già prenotato nell’AC Hotel; per il gruppo si parla invece di soggiorno tranquillo in una villa in collina.

I biglietti saranno in vendita dall’8 dicembre, con una particolare pre-vendita riservata gli iscritti al fan-club ufficiale dal 4 al 6 dicembre, sui circuiti ticketone e livenation.

Gianluca Pezzano
4 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook