Fiorella Mannoia, in arrivo tre date a Roma

Fiorella Mannoia, in arrivo tre date a Roma

fiorella mannoiaIl tour di Fiorella Mannoia, che oggi sta sul palco del  Teatro Del Giglio per Lucca Winter Festival, continua e,.dopo Milano dove è già SOLD OUT, passerà su importanti palchi italiani come Brescia, Bergamo, Torino e Bologna, per poi arrivare a Roma, dove la cantante romana delizierà i suoi fans con ben tre date: il 27, 28 e 29 dicembre presso l’Auditorium Parco della Musica.

Il tour accompagna il successo dell’album “Fiorella” nelle prime posizioni in classifica tra gli album più venduti. Dopo quarantasei anni di carriera, l’artista ha deciso di festeggiare i suoi sessant’anni con un tour partito a novembre e che la vedrà impegnata fino alla data del 27 aprile con la data finale di Napoli.

Sul palco la sempre verde Fiorella ripercorrerà la sua carriera regalando ai suoi ammiratori uno spettacolo di quasi due ore piene di ottima musica, dai primi successi fino alla più recente “Le parole perdute”.

I biglietti per le tre tappe romane sono ancora disponibili, l’appuntamento è per sabato 27 alle 21.00 all’Auditorium Parco della Musica presso la Sala Santa Cecilia ma lo spettacolo replicherà sia domenica 28 che lunedi 29 quindi non ci sono scuse per mancare ad un evento imperdibile pere i romani, ma anche per tutte le altre date, perchè Fiorella è unica.

Queste le date del tour a partire da dicembre:
1 dicembre Verona, Teatro Filarmonico
3 dicembre Lucca, Teatro Del Giglio – Lucca Winter Festival
5 (SOLD OUT) e 6 dicembre Milano, Teatro Degli Arcimboldi
11 dicembre Ancona, Teatro delle Muse
13 dicembre Cesena, Nuovo Teatro Carisport
15 dicembre Brescia, Teatro Pala Banco
16 dicembre Bergamo, Teatro Creberg
19 dicembre Torino, Auditorium Del Lingotto
22 dicembre Bologna, Europauditorium – SECONDA DATA
27, 28 e 29 dicembre Roma, Auditorium Parco Della Musica
20 marzo Venezia, Teatro Goldoni
23 marzo Firenze, Teatro Verdi
30 marzo Catania, Teatro Metropolitan

Redazione Spettacolo
3 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook