Fabi-Silvestri-Gazzè: il trio italiano di successo

Fabi-Silvestri-Gazzè: il trio italiano di successo

il-padrone-della-festaNiccolò Fabi, Daniele Silvestri e Max Gazzè. Amici nella vita e uniti nella musica. In diverse occasioni, abbiamo già visto i tre cantautori e musicisti italiani collaborare insieme. Basti ricordare pezzi come “ Vento d’estate” di Fabi-Gazzè, la partecipazione di Gazzè in molti brani nell’album di Silvestri “Il Latitante” o il brano “ Sornione” di Silvestri-Fabi.

La profonda stima e sincera amicizia che lega i cantanti e che risale agli anni ’90 quando tutti e tre iniziavano ad affacciarsi prepotentemente sulla scena della musica italiana, ha finito con lo sfociare in una collaborazione a tutti gli effetti che ha condotto a “Il padrone della festa”, un intero album che li vede coautori e coproduttori di 12 brani inediti. L’album è uscito il 16 settembre ed è stato anticipato dal singolo “Life is sweet” a cui ha fatto seguito il secondo singolo “L’amore non esiste”, uno dei più trasmessi sulle radio italiane. “Il padrone della festa” è ora al quarto posto nella classifica FIMI, dopo essere stato nelle scorse settimane in prima posizione e dopo aver già incassato un Disco d’Oro.

Il successo che questi artisti stanno riscontrando è frutto del grande seguito, appassionato e fedele, dei loro fan, che si sono ritrovati uniti nel seguire i loro beniamini. In virtù delle precedenti collaborazioni e dell’amicizia che lega questi tre artisti, i fan dell’uno si sono sempre trovati, anche se in maniera indiretta, a seguire in qualche modo anche le carriere degli altri. La risposta a questo trio è stata sia da parte dei fan storici che di quelli più recenti attiva e appassionata. L’album si compone di 12 brani, come si è detto, alcuni estremamente interessanti e di spessore come “Il dio delle piccole cose” e “Come mi pare”. Si partirà il 14 novembre con un tour italiano da Rimini, tour che è stato preceduto da un’interessante esperienza europea di grande successo.

I tre artisti si sono infatti esibiti, nei mesi di settembre ed ottobre subito dopo l’uscita del loro album, su stage importanti di città come Berlino, Londra, Bruxelles, Barcellona riscuotendo un grandioso riscontro di pubblico e diversi sold out. Nei live italiani saranno sicuramente centrali le nuove canzoni scritte a sei mani, ma nella scaletta confluiranno anche i repertori dei tre artisti, che si divertiranno a metter mano e voce l’uno nelle note dell’altro. La superband sarà accompagnata da Roberto Angelini, Dedo, Piero Monterisi, Gianluca Misiti, Adriano Viterbini, Josè Ramon Caraballo Armas.

Si tratta di artisti questi come Fabi, Silvestri e Gazzè, mai scontati nelle loro parole e nella loro musica, divertenti, sagaci, ironici e al contempo attuali, critici e a volte impertinenti quasi, che val la pena di seguire perché ci danno il segno della grande musica d’autore italiana, che a dispetto delle tante critiche che questa subisce da tanti fronti, sembra avere ancora qualcosa da dire. E poi c’è la passione, una passione per la musica, che in questi anni ha cercato di non piegarsi a logiche commerciali ma ha cercato di vivere sempre e solo di sé stessa.

Le tappe del tour italiano saranno:

Rimini- 14/11- 105 Stadium
Pescara- 15/11- Palasport Giovanni Paolo II
Roma- 18,19/11- Palalottomatica
Modena- 21/11- Palapanini
Padova- 22/11- PalafabrisAssago
24/11- Mediolanum Forum
Perugia- 27/11- Pala Evangelisti
Napoli- 28/11- Palapartenope
Bari- 29/11- Palaflorio
Firenze- 3/12- Nelson Mandela Forum
Torino- 5/12- Pala Alpitour
Catanzaro- 12/12- Palagallo
Acireale- 13/12- Palasport Tupparello

Biglietti disponibili on line su http://www.ticketone.it/

 

Raffaella Antonini
24 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook