Gabriele Ciampi torna a Roma con il suo “The Minimalist Evolution”

Gabriele Ciampi torna a Roma con il suo “The Minimalist Evolution”

gabriele ciampiL’Auditorum Parco della Musica di Roma è pronto a riospitare il 21 dicembre con la sua opera “The Minimalist Evolution” Gabriele Ciampi, compositore romano trapiantato a Los Angeles. Partendo da brani che vedono esibirsi un solo strumento, lo spettacolo si svilupperà in un crescendo di suoni che arriveranno a coinvolgere tutti e 30 gli elementi della ensemble “CentOrchestra”, fondata dal maestro nel 2011. Per “The Minimalist Evolution”, lanciato per la prima volta il 5 giugno di questo anno, sarà la prima esecuzione in Italia.

 All’incrocio tra post-minimalismo, classicismo e la tradizione del romanticismo russo, nel progetto si impone complessivamente una struttura di carattere narrativo che si centra sul tema dello sviluppo. Il pubblico sentirà evolversi attraverso i vari brani uno stesso soggetto che, dall’incertezza e temerarietà delle prime battute, arriverà all’impeto e alla compattezza armonica delle esecuzioni finali. Ciampi stesso ci spiega : “Dapprima una sola nota, un’anima in cerca di spazio e di ossigeno, costretta in lacci di seta e regole, in balia di un mondo sconosciuto ricco di lingue che si mescolano e si confondono. Un’anima persa in una babele dove le parole aleggiano aride e prive di significato. Poi l’assolo di un bambino ignaro e sorridente che gioca ad intrecciare i fili di un ricamo perfetto fatto di suoni. Infine l’orchestra e il concerto. Le parole dell’anima si fondono con la musica e con essa volteggiano in una danza dal ritmo incalzante”.

 Durante lo spettacolo verranno anche proposte al pubblico interpretazioni dell’attrice Carmela Colaninno, che cercherà, su testi scritti a due mani con Alessia Maurodopulos, di dare voce al compositore stesso. Sarà presente in questo concerto fatto non solo di musica anche la danza, grazie alle coreografie di Paola Jorio, direttrice della Scuola del Balletto di Roma.

 “The Minimalist Evolution”, già disponibile, nell’album omonimo, nei negozi di musica e sulle piattaforme digitali, si preannuncia quindi come un concerto entusiasmante firmato da un grande compositore come Gabriele Ciampi, già insignito di veri premi tra cui la medaglia “Eccellenza Italiana” del Senato della Repubblica Italiana e la Green-card per Extraordinary Ability del governo americano.

 

 Daniele Di Giovenale

24 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook