Sanremo: anche lo sport sul palco dell’Ariston

Sanremo: anche lo sport sul palco dell’Ariston

sportivi-sanremoNon finiscono le sorprese per la 64esima edizione del Festival di Sanremo, oltre ad una carrellata di ospiti annunciati nei giorni scorsi (che sembrava essere una lista definitiva), l’organizzazione non smette di stupire annunciando altri 6 eccezionali ospiti.

Questa volta però appartengono ad un mondo un po’ distante dalla realtà di Sanremo e di certo un teatro non è il loro habitat naturale, ma ci saranno e sarà ancora più curioso apprezzarli anche in questa occasione.

Stiamo parlando di una squadra di sportivi nel ruolo di Presenter che presenteranno durante le prime due serate del Festival le canzoni che resteranno in gara per giocarsi la finale tanto attesa di sabato sera.

Sul palco saliranno il pugile Clemente Russo, il pallanuotista Amaurys Perezla, la pallavolista Veronica Angeloni, le tuffatrici Tania Cagnotto e Francesca Dallapè, e lo slittinista, direttamente da Sochi 2014, Armin Zöggeler.

Come l’anno scorso, i Campioni proporranno 28 nuove canzoni, due brani a testa di cui soltanto uno rimarrà in gara.

A decretare quale, spetterà al pubblico da casa attraverso il televoto e alla Giuria della Stampa, poi ai Presenter toccherà annunciare la scelta finale.

Tutti grandi campioni con prestigiosi titoli che porteranno lo sport su di un palco dove la musica fa da padrona, una grande ed interessante unione di “arti” che darà quel tocco in più di contemporaneità alle serate del festival.

Intanto continuano le indiscrezioni su ulteriori ospiti, Luciano Ligabue già annunciato potrebbe rimanere a Sanremo per più di una serata, a discrezione degli autori che decideranno se estendere il “racconto” che vorranno proporre, di certo c’è che l’artista canterà due canzoni e una cover di cui ancora non è stato reso noto il titolo.

Da questa 64esima edizione ci si può aspettare davvero di tutto e da un momento all’altro, restate su queste pagine per scoprirne di più!

Paolo Marco Rimmaudo
14 febbraio 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook