ZeroEstensioniNeuronali (ØEN), in concerto all’Auditorium del Massimo di Roma

ZeroEstensioniNeuronali (ØEN), in concerto all’Auditorium del Massimo di Roma

Stasera venerdì 27 dicembre, all’Auditorium del Massimo di ROMA (Via Massimo Massimiliano, 1 – ore 21.00), un live gratuito degli ZeroEstensioniNeuronaliØEN) – in cui la band proietterà, per la prima volta, il nuovo video “La porta stretta”, estratto dall’album omonimo in uscita nel 2014.

Nell’occasione per poter dare il proprio contributo, in questo periodo di autoproduzioni, gli ØEN-  ZeroEstensioniNeuronali – metteranno a disposizione del pubblico un “cappello” nel quale sarà possibile lasciare una donazione libera. La somma raccolta servirà a contribuire attivamente alla stampa del cd e ad altre iniziative legate alla promozione e distribuzione del disco.
Questa la scelta “umile” e senza vergogna della band, per continuare a sopravvivere e proporre musica al sui pubblico, in un contesto storico sociale nel quale le donazioni sono diffuse in tutto il mondo come sostegno di progetti culturali e musicali che la discografia pare non voglia appoggiare e sostenere, privilegiando principalmente i Talent o Reality.
La band è composta da: Piero Ducros d’Andria (arrangiamenti, composizione, chitarre, bassi), Simone Patrizi (voce) e Mauro Dori (sintetizzatori).
Gli ØEN Zero Estensioni Neuronali sono considerati tra gli esponenti più rappresentativi della nuova scena musicale italiana. Scoperti da Guido Elmi (produttore di Vasco Rossi) che nel 2007 ne produce alcuni brani per la sua etichetta NOPOP, riconoscendone l’intensità e la particolarità nella composizione e negli arrangiamenti, gli ØEN mirano decisamente a sperimentare tutte le forme della “canzone”.  Sostenuti da accordi alterati e sospesi – tra pop-rock e canzone d’autore – i brani degli ØEN sono un invito all’abbandono e al viaggio profondo nell’emotività. Radicali, essenziali, a tratti cinici, i loro testi, che schivano il pensiero abitudinario con una ricerca poetica senza compromessi, raccontano dell’imperfezione che vive in ciascuno e delle paure “antiche”. Tra le molte esibizioni live ricordiamo quelle presso l’Auditorium Parco della musica (2007) e Santa Cecilia (2009) a Roma. Mentre tra le tante produzioni degli Zero Estensioni Neuronali, si segnala la composizione del brano “Mondotondo”, sigla della manifestazione benefica “Kids for Kids”  finalizzata alla raccolta fondi  per l ‘associazione Save The Children.

Redazione Musisca
27 dicembre 2013

Redazione Spettacolo
27 dicembre 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook