Intervista a Dardust: “La mia unica sfida è portare sempre qualcosa di nuovo”

Intervista a Dardust: “La mia unica sfida è portare sempre qualcosa di nuovo”

Abbiamo intervistato Dardust, il produttore che negli anni sta rivoluzionando la musica italiana con il suo tocco, la sua firma ed i suoni che raccolgono, senza sosta, grandi successi.

L’anno scorso ha portato alla vittoria Mahmood con il brano “Soldi”, quest’anno torna al Festival con tre brani capaci di convincere fin dal primo ascolto il pubblico e la giuria stampa. Il suo stile sta rivoluzionando la musica italiana e il mondo della produzione, con nuovi suoni  e contaminazioni di livello.

Andromeda di Elodie, Eden di Rancore e Tsunami degli Eugenio in Via di Gioia, questi i brani curati da Dardust in questo 70esimo Festival di Sanremo. Attualmente tra i brani più radiofonici ed apprezzati da pubblico e stampa.

Dardust non è solo produzioni ma anche un progetto discografico unico nel suo genere, uscito lo scorso 17  gennaio il terzo album dell’artista “SAD – Storm and Drugs” il mondo pianistico minimalista all’attuale immaginario elettronico di matrice Nord Europea.

Abbiamo intervistato Dardust proprio qui a Sanremo per parlare dei  brani in gara e del suo progetto discografico.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook