“I suoi vent’anni” è il singolo che segna il ritorno dei Lost

“I suoi vent’anni” è il singolo che segna il ritorno dei Lost

Che li chiamiate Millennials o Generazione Y buona parte della categoria conserverà felici ricordi dei pomeriggi dopo la scuola passati a guardare TRL. Magari ricorderà i tanti video musicali, le adolescenti urlanti che brandiscono cartelli trapuntati di cuori, star internazionali affacciarsi dal quel balcone da cui potevi quasi sfiorare i pinnacoli del duomo di Milano. Era il primo (spensierato?) decennio degli anni duemila in cui usavamo Myspace. 

È proprio su questa piattaforma virtuale che nel 2006 i Lost, band thienese formatasi tre anni prima, pubblicano la demo di My (?) iniziando a farsi conoscere anche oltre il perimetro della località vicentina. Il sound è inizialmente a metà tra il pop e il punk rock, il frontman Walter Fontana canta in inglese. È quello l’inizio di una fortunata attività per il gruppo che solo l’anno dopo firmerà un contratto con la Carosello Record diventano progressivamente una band di riferimento su MTV aggiudicandosi numerosi e significativi premi tra cui il “Best Italian Act” agli MTV European Music Awards 2009. 

La freschezza dei loro brani, la forte presenza sul palco e la capacità non banale a quei tempi di coinvolgere il pubblico attraverso il web fanno breccia nei cuori dei fan contribuendo a costruire una solida fan base. A confermare l’importanza del posto di tutto rispetto che i Lost si ritagliano nel panorama artistico italiano, si aggiungono esperienze ravvicinate con star del pop e del rock internazionale.

Nell’estate del 2008, anno della pubblicazione del loro fortunatissimo esordio XD, i Lost sono la band d’apertura delle date italiane di Tokio Hotel e Simple Plan. Nel singolo “Sulla mia pelle”, contenuto nel secondo album del gruppo (Sospeso, 2009), compare il nome di Joel Madden dei Good Charlotte.

Ora, dopo nove anni dallo scioglimento avvenuto nel 2011, dopo tre dischi (di cui due certificati oro) e qualche pezzo della formazione perduto per strada, i Lost sono ufficialmente tornati proponendosi in una nuova veste che richiama i colori della synthwave. Walter Fontana (voce), Roberto Visentin (chitarra) e Luca Donazzan (basso) sono in radio con il singolo “I suoi vent’anni” che segna un deciso ritorno del gruppo dopo “Una canzone buona” (2019) e un live nella loro piazza thienese. 

Sonorità anni ’80, tonalità fluo e un’immagine che rimanda ai videogiochi delineano il ritratto femminile che emerge dalla canzone, un racconto moderno sull’inquietudine e la continua ricerca d’amore. Ma tutto sommato la protagonista ha solo vent’anni,avrà tempo per fare i conti con il proprio senso di inadeguatezza. Un buon biglietto da visita dunque, e il passato parla da sé, i Lost potrebbero avere ancora molto da raccontare. Bentrovati ragazzi.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook