Terremoto nelle Marche, nuova forte scossa di magnitudo 4.4

Terremoto nelle Marche, nuova forte scossa di magnitudo 4.4

Terremoto Marche -Paura nelle Marche per una nuova forte scossa di terremoto che questa mattina, alle 8.44, ha fatto sobbalzare dal letto per lo spavento molti cittadini anconetani. Il sisma, di magnitudo 4.4, è stato localizzato dalla rete sismica dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia nel distretto sismico dell’Adriatico centro-settentrionale, lungo il tratto di mare antistante le località balneari di Numana e Sirolo, a 7,9 chilometri dall’ipocentro

Vista l’intensità dell’evento e l’esigua profondità focale, lo stesso è stato avvertito distintamente lungo gran parte della costa marchigiana, soprattutto tra le province di Ancona e Macerata. Molte le segnalazioni giunte ai vigili del fuoco da parte dei cittadini impauriti ma, al momento, non si hanno notizie di danni a persone o cose. Momenti di paura e anche scene di panico si sono registrati nei comuni più prossimi all’epicentro dove in tanti hanno abbandonato le abitazioni precipitandosi all’aperto. Quella di oggi è la seconda forte scossa, dopo quella di magnitudo 4,9 del 21 luglio scorso, verificatasi nel territorio anconetano.

A preoccupare la popolazione è il ricordo ancora vivo di quel 25 gennaio 1972, quando, alle ore 21 circa, un terremoto del settimo grado della scala Mercalli “bastonò” severamente il capoluogo marchigiano e molti altri centri limitrofi, con numerosi crolli ed edifici gravemente lesionati.

La scossa è stata seguita otto minuti dopo da un evento sismico di magnitudo 2.3.

Roberto Mattei
22 agosto 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook