Successo del concerto per l’Etiopia, con orchestra Echo e Nico Battaglia

Come previsto lo scorso sabato sera si è tenuto a Bollate (MI), presso la sala della chiesa Conamad,  il concerto di musica cristiana “10 anni per l’Etiopia”, dove è confluito un folto pubblico, che ha potuto condividere le idee per cui era stato organizzato l’evento: sostenere il  Progetto Briciola ONLUS, Una Speranza per L’etiopia.
Cominciato con notevole ritardo, per problemi tecnici, ha però raggiunto appieno il suo scopo, potendo presentare al pubblico  i dettagli dell’ambizioso progetto, che dopo interventi di varia natura  a favore della popolazione etiope, come la costruzione di strade, pozzi d’acqua, scuole, sostentamento per orfani, adozioni a distanza, case per senzatetto, aiuti per malati e anziani, ora ha lanciato la sfida di portare a termine la costruzione di un ospedale nel villaggio di Hured.
Il primo blocco di 360 m2 è stato interamente portato a compimento e arredato nel 2011. Attualmente sono in fase di costruzione il secondo e ultimo blocco di ulteriori 360 m2, la lavanderia e gli uffici. Una volta ultimati questi ultimi (lavanderia e ufficio) le autorità etiopi hanno promesso la concessione dei permessi per l’entrata in funzione della prima struttura, la quale offrirà servizi ostetrici, ambulatoriali e farmaceutici.

 

                                                                                                                    La serata è stata allietata dall’esibizione dell’orchestra ECHO, Evangelical Chamber Orchestra, composta da trentacinque strumentisti, vocalist e solisti d’eccezione, tra cui Marica Tomasello  che nell’occasione ha lanciato il suo nuovo repertorio con cover Hillsong e Casting Crowns, offrendo la sua arte per lo scopo del Progetto Briciola Onlus. L’orchestra Echo, ha poi accompagnato gli interventi canori, oltre che di Marica Tomasello, anche di William Prestigiacomo e Serena Lanza, ma soprattutto di quello che era il vero Special Guest della serata, Nico Battaglia, che ha interpretato diversi dei suoi brani più belli, tra cui alcuni nuovi successi dall’ultimo album “Cielo dentro me”.
All’interno della serata, c’è stato spazio per poter vedere il toccante video, nel quale era possibile rendersi conto della triste realtà di questa popolazione dell’Africa centrale, che ancora  oggi sia pure viviamo in un mondo globalizzato, accecati dal  consumismo e dal  capistalismo dimentichiamo. L’uomo del mondo occidentale, preso com’è dall’egosismo latente, riesce a guadare solo a se stesso e se è più fortunato al massimo dentro la propria famiglia, più o meno allargata, e raramente la sensibilità  lo porta a proiettarsi fuori di casa propria.
Chi si ricorda che non lontano da noi ci sono paesi come l’Etiopia Ciad, Tanzania, Bangladesh, nei quali il problema fame e ancora reale con tutti i risvolti che comporta, che sfociamno soprattutto nelle malattie?
Il progetto Briciola onlus si muove in Etiopia, un paese la cui popolazione etiope, conta più di 80 milioni di abitanti, che è flagellata da numerose infermità determinate da condizioni igieniche di vita carenti, effetto dell’estrema povertà. La situazione è aggravata dalle difficoltà di accesso alle scarsissime strutture sanitarie.
Promotori e fondatori di questo progetto sono i coniugi  Bzunesh e Franco Zana, etiope lei, italiano lui, che con costanza, coerenza, ma soprattutto guidati dalla propria fede in Cristo Gesù, portano avanti grazie al sostegno di numerosi amici e volontari, che credono nella possibilità di poter dare un aiuto concreto, come frutto della carità che dovrebbe animare chi si proclama cristiano.
I coniugi  Zana erano presenti in sala, ed invitati sul palco, con le loro parole hanno commentato i fatti che poco prima si erano potuti vedere nel video.
Interessante l’iniziativa lanciata, che prevede il rilascio della Wondim Card, a fronte di un impegno  minimo di 15 euro annuali (41 cent. al giorno) a favore del progetto, che andrà ad unirsi alle migliaia di “briciole”, che hanno portato e porteranno ancora sollievo a queste popolazioni, insieme alla speranza della Buona Novella.


Sebastiano Di Mauro
31 ottobre 2012

 

info:
Progetto Briciola Onlus – Una Speranza per l’Etiopia
Via F. Coridoni, 61 Bergamo
tel. 0350604817 – www.progetto briciola.it
C.F. 02996790164
Iban IT3450306953512100000001708
ALTRI LINK UTILI:
www.facebook.com/progettobriciola
wwwmusicisti per cristo.org
www.nicobattaglia.it

 

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook