Julieta – Dramma senza tragedia – Festival di Cannes 2016

Julieta – Dramma senza tragedia – Festival di Cannes 2016

Julieta è in Competizione al Festival di Cannes 2016

Cannes 2016
Cannes 2016

Nessuno come Pedro Almodóvar descrive il dolore e le passioni delle donne, nelle intime sfaccettature.

Il film che partecipa al Festival di Cannes non tradisce i fan del regista ma delude alcuni degli spettatori. Julieta scrive una lettera per sua figlia e le racconta la sua vita, del suo legame con lei che si incrina enormemente nel momento in cui perde suo marito. Da lì il film piega su un rapporto che oscilla dalla depressione alla voglia di abbandonare tutto, ai sensi di colpa e le cose non dette.

Ci sono varie linee narrative, tutte basate sulle relazioni familiari, e tutte descritte dal punto di vista di Julieta. Può la donna accettare la nuova relazione del padre mentre sua madre sta morendo, quando è stata anche lei ad iniziare la storia d’amore con il suo compagno che aveva una moglie in coma? Può una madre accettare la decisione della figlia di allontanarla per sempre dalla sua vita? Può una donna accettare la morte di suo figlio?

Julieta affronta addii continui: ignora lo sguardo supplichevole di un uomo sul treno che poi decide di suicidarsi innescando il suo senso di colpa: guarda suo marito andare a pescare dopo un litigio, prima di una tempesta: accompagna la figlia alla porta prima di partire per un periodo “di pausa” che durerà anni. Eppure questi addii sono estremamente asciutti, non c’e’ tragedia, nonostante ci sia il dramma, ma cresce il dolore dell’assenza nel silenzio delle parole.

Un film intimo e personale, stile impeccabile di Almodóvar, recitazione confidenziale delle attrici. Qualcosa però stride, la sceneggiatura nella prima parte non lascia il segno, la musica che vuole far presagire un thriller stile Hitchcock fa un buco nell’acqua perché pretende più di quello che dà. Anche questa pellicola compete alla Palma d’oro, l’applauso scrosciante del pubblico e’ stato un atto di gradimento, eppure qualcuno è uscito dalla sala mormorando.

Qui a Cannes si chiacchiera e gia’ si fanno le scommesse su chi potra’ essere il possibile vincitore. Alla conferenza stampa, richiamando cio’ che aveva detto Woody Allen, sul fatto che lui non sopporta le competizioni nell’arte, Pedro Almodóvar replica: “Io non ho il talento ne’ di Woody Allen, ne’ di Spielberg.” E’ innegabile pero’ che il suo cinema ha fatto e fa la storia del mondo, e il suo stile narrativo e’ unico e particolare. Tanti lo adorano. In ogni caso il film vale l’ammirazione dello spettatore.

JulietaVOTO: 6,5

Titolo: Julieta

Genere: Drammatico

Uscita italiana: 26 maggio 2016

Regia: Pedro Almodóvar

Cast: Emma Suárez, Adriana Ugarte, Daniel Grao, Imma Cuesta, Darío Grandinetti, Michelle Jenner, Pilar Castro, Nathalie Poza

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook