Paterson – Routine poetica – Festival di Cannes 2016

Paterson – Routine poetica – Festival di Cannes 2016

Paterson è in Competizione al Festival di Cannes 2016

Cannes 2016
Cannes 2016

Un film girato bene, con bravi attori non sempre è un capolavoro. Purtroppo so che sarò impopolare ma forse parlo per un genere di pubblico che la pensa come me – fortunatamente l’arte è soggettiva. Anche il tema sostanzialmente dà adito alla bellezza, intesa come senso lato, e alla poesia, ma non sempre la celebrazione dell’arte è arte in sé.

Analizzando il tema, la composizione e il contenuto questo film è un probabile candidato alla Palma d’Oro insieme a I, Daniel Blake di Ken Loach Ma Loute (considerando i film che finora abbiamo visto).

Racconta la storia di un autista, Paterson (Adam Driver) che vive a Paterson e che ama follemente la poesia, soprattutto un artista nato nel suo stesso paese, Williams Carlos Williams. Paterson scrive ogni volta che ne ha occasione: durante il break a lavoro, prima di attaccare servizio, appena ritorna a casa. Racconta in pochi versi, raccolti nel suo taccuino, la poesia di ciò che vede. E tutto questo è correlato da un carattere totalmente disponibile e calmo, che non si arrabbia nemmeno quando l’autobus va in avaria e non ha cellulare, che non ha il coraggio di dire alla sua compagna che la torta pie che ha inventato lei non gli piace, che non si arrabbia nemmeno quando il cane fa danni enormi. Non si può dire però che sia un introverso, soprattutto quando entra nel bar. Ha i suoi amici e parla solo con loro.

Paterson ci mostra la vita di una coppia (Adam Driver e Golshifteh Farahaniper otto giorni (quasi quindici minuti a giornata) pieni di routine, senza colpi di scena e anche quando sembrano esserci non hanno il pathos del pericolo. Tutto normale e tranquillo.

Forse vuol dire che dietro a ogni persona può esserci un poeta, forse vuole sottolineare la sensibilità che si può incontrare ovunque, forse anche accusa la mancanza di spinta per poter eccellere ma nello stesso tempo sentirsi bene nella propria routine. Ci sono troppi forse.

Il film è ben fatto e per gli spettatori a cui piace questo genere è davvero (forse) uno dei migliori, io l’ho trovato un po’ mancante nel pathos e nel ritmo.

In ogni caso un bel film.

VOTO: 7

Titolo: Paterson

Genere: Drammatico

Regia: Jim Jarmusch

Cast: Adam Driver, Golshifteh Farahani, Kara Hayward, Sterling Jerins, Jared Gilman.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook