In un momento storico come questo, c’è un’evidenza che proprio non possiamo ignorare: il futuro è nelle mani dei giovani. Siamo talmente convinti di ciò che la nostra redazione ha deciso di inaugurare una rubrica nuova, in cui daremo la parola ai più piccoli, chiedendo il loro punto di vista sulle cose che gli succedono intorno ogni giorno. Il nome di questa rubrica sarà Il mondo salvato dai ragazzini, un omaggio ad un classico di Elsa Morante che deve servirci da monito e ricordarci quotidianamente che la saggezza dei più piccoli ci salverà.

Bellezze della natura: i terrazzamenti cinesi per la coltivazione del riso

Bellezze della natura: i terrazzamenti cinesi per la coltivazione del riso

Proseguiamo a parlare di natura e intervento dell’uomo. Stavolta sarà il racconto di Viola a descriverci le impressioni e le emozioni che suscitano i terrazzamenti  cinesi per la coltivazione del riso, inseriti dal 2013 dall’Unesco tra i siti patrimonio dell’umanità.

“Le risaie sono veramente bei posti. D’estate sembrano quadri dipinti con polvere d’arcobaleno.

Gli uccelli che ci passano sopra rendono tutto più particolare e pieno di vita. Al tramonto le risaie sembrano dei ruscelli: attorno ad essi ci sono degli alberi che immagino creino un leggero fruscio.

D’inverno sono distese di neve, assomigliano ad una pista di pattinaggio sul ghiaccio. A vederle, anche se non nella realtà, sembrano vive, quasi che parlino: acqua, raccolto o neve, tutto sembra avere un’importanza per la vita.

Se penso alle persone che lavorano nelle risaie, la cosa più bella è l’impegno che ci mettono!! Ogni tanto penso a quelli che le hanno costruite e mi pare una cosa quasi impossibile per quanto sono grandi, ma so che lo hanno fatto per una ragione molto importante: per sfamare tutti gli abitanti dei luoghi vicini. e so Che devono essere fieri   di loro.

E’ molto difficile immaginare che ci siano persone che mangiano quasi solo riso. Solo ora mi rendo conto che a noi sembra una cosa normale avere tutto il cibo che vogliamo a disposizione ogni giorno, ma per molte persone questo non è possibile. Il mio cibo preferito sono le caramelle e sinceramente non mi posso neanche immaginare una vita senza di esse!”   

Viola, 9 anni

“Il mondo salvato dai ragazzini” è un’iniziativa che ha aperto la redazione del giornale alla partecipazione dei bambini su temi adulti d’attualità. Ci interessano commenti e opinioni di tutti i bambini del Pianeta! Se siete interessati a far parte della redazione scrivetemi a [email protected]. Vi guiderò nella stesura della notizia.

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook