Borse europee in positivo. Bene i listini americani e asiatici

Gli occhi di tutta l’Eurozona sono puntati sulla riunione di quest’oggi tra il cancelliere tedesco Angela Merkel e il premier francese Francois Hollande, che si incontreranno a Berlino per discutere sulle misure necessarie per sostenere la crisi del debito europea. Dopo il calo di ieri, causato dall’ipotesi concreta di uno spostamento a ottobre della decisione definitiva sul salvataggio della Grecia, i mercati ricevono un’importante iniezione di fiducia.

Madrid fa registrare l’andamento maggiormente positivo, con il suo + 0,93%. Francoforte sale dello 0,63%, Parigi dello 0,67% e Londra dello 0,47%.

Tra i titoli italiani in serie positiva troviamo sopratutto quelli bancari: Intesa Sanpaolo (+2,8%), Unicredit (+2,06%), Ubi Banca (+1,32%), Mediobanca (+1,6%), Banco Popolare (+1,23%), Bper (+1,63%), Bpm (+1,12%).

In negativo Finmeccanica, che perde l’1,12%, in antitesi con gli altri titoli industriali, in netto rialzo. Fuori dal panorama europeo, infine, ottime notizie dagli Stati Uniti, dove la Federal Reserve si è detta pronta ad adottare nuove misure di stimolo, da prendere nel minor tempo possibile viste le prospettive economiche. La dichiarazione della banca centrale degli Usa ha generato una spinta positiva per i listini americani e asiatici.

Giuseppe Ferrara
23 agosto 2012

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook