Monti e Merkel si allineano alla volontà di Draghi: disposti a tutto per salvare l’euro

Con una nota della presidenza del Consiglio è stato riferito di una telefonata tra la Cancelliera tedesca ed il presidente Mario Monti, avvenuta ieri proprio alla vigilia di un’altra settimana delicatissima per i mercati, tra cui l’asta dei Btp a 5 e 10 anni per un totale di 5,5 miliardi di euro.

La conversazione telefonica è stata uno scambio di vedute telefonico circa la reale situazione della zona euro e, in particolare, la Merkel  ha rassicurato sull’impegno della Germania in difesa dell’euro. Angela Merkel e Mario Monti, quindi si allineano sulla scia di quanto affermato la scorsa settimana dal presidente Bce Mario Draghi ed anche loro, pertanto hanno voluto dimostrare di essere disposti a “tutto per salvare l’euro”.

I due leader  hanno così confermato la volontà di Italia e Germania per un comune intento nell’attuazione delle conclusioni del Consiglio Europeo del 28-29 giugno. La Cancelliera nell’occasione ha invitato il presidente del Consiglio a Berlino nella seconda meta di agosto, invito che il presidente Monti, secondo la nota,  ha “accolto con gratitudine”.

Intanto si ha notizia che  il ministro dell’economia tedesco, Philipp Roesler ha messo nuovamente in discussione la posizione di Atene e la concessione di nuovi aiuti, in quanto si nutrono  molti dubbi sulla possibilità che la Grecia riesca a  completare le riforme necessarie.

Sebastiano Di Mauro
29 luglio 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook