Crisi: La Cina vuole salvare l’euro

Nell’edizione domenicale del Times possiamo trovare un articolo che evidenzia come (secondo indiscrezioni) durante il vertice del G20 in corso a Parigi la Cina avrebbe fatto un’offerta “segreta” per salvare l’euro in cambio di riforme nei bilanci e di tagli al settore pubblico nei paesi europeo.

 

Secondo le fonti del Times la Cina avrebbe indicato che Pechino è pronto a dare decine di miliardi nella zona dell’euro sotto forma di investimenti nelle infrastrutture dei paesi europei sotto scacco dalla crisi. Esempio di questi investimenti è ad esempio quello del gruppo cinese Hna, in pole per l’acquisto dell’aeroporto di Atene. La Cina però in cambio vorrebbe delle importanti riforme e che l’Europa ammettesse le reali dimensioni della crisi così da evitare che esse diventino più grandi prima dell’eventuale aiuto cinese.



di E.F.


16 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook