Fao: Prezzo del cibo sarà ancora alto

di Enrico Ferdinandi

L’ultimo rapporto sul cibo “The State of Food Insecurity in the World 2011”curato dalla Fao, Pam e Ifad, ha messo in evidenza come il prezzo dei prodotti alimentari sia destinato a rimanere alto.
Il direttore di divisione Fao e curatore del rapporto, Kostas Stamoulis, ha spiegato i prezzi aumenteranno in quanto: “Permangono i fattori che spingono la dinamica dei prezzi. Cresce la domanda di cibo e cresce pure la domanda di energia, per un terzo fornita dai campi con i biocarburanti”.

Prioritario sarà quindi favorire la produttività in primis delle nazioni più rurali ed arretrate dal punto di vista tecnologico.
In Italia la Coldiretti ha puntato il dito contro la speculazione finanziaria mentre la Cia-Confederazione italiana agricoltori ha evidenziato che se i prezzi alimentari continueranno ad essere alti oltre 34 milioni di persone saranno a rischio, per questo motivo Confagricoltura ha chiesto più equilibrio nella gestione del cibo (ovvero tra food e non food).

 

10 ottobre 2011

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook