Imu sospesa per la prima casa: Letta promette riforma entro il 31 agosto

Imu sospesa per la prima casa: Letta promette riforma entro il 31 agosto

Imu.Sospensione della prima rata di giugno dell’Imu sulla prima casa fino al 16 settembre in attesa di una riforma permanente, che dovrebbe arrivare entro la fine di agosto e un altro miliardo per finanziare la cassa integrazione nel 2013. Questo l’annuncio del premier Enrico Letta che al termine della riunione del Consiglio dei ministri ha dichiarato:

«La riforma alleggerirà il peso sulle famiglie e aiuterà l’edilizia. Dentro il testo c’è un segnale molto forte: si indica tra le priorità della riforma la previsione di forme di deducibilità dal reddito d’impresa dell’imposta pagata sugli immobili che servono per attività produttive».

Letta ha poi affermato che a suo parere: «l’Unione Europea coglierà gli sforzi che l’Italia sta facendo per rimanere virtuosa. Il decreto ci dà 100 giorni di tempo per articolare la riforma dell’Imu. C’è bisogno di fiducia e di far calare la pressione fiscale».
C’è da precisare che da questa sospensione restano escluse le abitazioni signorili, le ville, i castelli ed i palazzi di pregio storico o artistico. L’articolo 2 del decreto legge però parla chiaro, se la riforma non verrà effettuata entro la fine di agosto i contribuenti dovranno versare la prima rata dell’Imu entro il 16 settembre.

E. F.

18 maggio 2013

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook