Yemen: al-Qaeda conquista Zinjibar

di Giuseppe Savo

Continua l’offensiva di al-Qaeda nei paesi del Medio – Oriente.
Un gruppo armato dell’organizzazione terroristica ha attaccato e occupato la città di Zinjibar, nel sud del paese.
Il commando, composto da circa 300 terroristi, si sarebbe scontrato con l’esercito regolare, riuscendo ad avere la meglio dopo una lunga giornata di guerriglia..

Al momento si contano 18 morti, tutti tra i soldati dell’esercito regolare, mentre sono ancora ignote le perdite tra gli insorti.
La popolazione resta segregata nelle proprie case, nonostante l’ordine, da parte degli occupanti, di riaprire i locali commerciali.
Per il governo è l’ennesimo ostacolo verso la pace nel paese, che sembrava raggiunta dopo l’accordo raggiunto con i principali capi tribali, che a Sanaa si erano alleati con i manifestanti anti-regime.
Attualmente la città è totalmente sotto il controllo dai queadisti, che hanno catturato e imprigionato tutti i soldati presenti nel territorio, a cui hanno addirittura impedito di seppellire i propri compagni morti negli scontri.
L’opposizione yemenita ha utilizzato questa strage per lanciare accuse contro il presidente Saleh, secondo loro colpevole di “utilizzare” al-Qaeda per generare terrore tra la popolazione, al fine di giustificare la dura repressione militare messa in atto negli ultimi mesi.

 

 

Fonte articolo: Ventonuovo

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook