Scampia, Cancellieri dichiara: ”Valutiamo l’invio dell’esercito”

Dopo gli ultimi eventi di cronaca, tra cui l’uccisione di un pregiudicato, appartenente al clan Abbinante, nel cortile di un asilo lo scorso mercoledì, quest’oggi il ministro dell’Interno, Anna Maria Cancellieri, si è recata a Scampia per incontrare i cittadini e parlare della situazione del quartiere.

 

Il ministro parlando con i giornalisti proprio all’uscita dalla scuola “Eugenio Montale” dove due giorni fa c’è stato l’agguato mortale di cui vi abbiamo detto sopra ha affermato: «Stiamo pensando ad intensificare la presenza dei militari. C’è già un impegno straordinario da diversi mesi. Continueremo con questo impegno».

La Cancellieri assieme al sottosegretario all’Istruzione, Marco Rossi Doria, ha incontrato anche una delegazione di mamme dei bambini dell’asilo per discutere della situazione in cui vige il quartiere, una mamma ha dichiarato: «non ci interessa cambiare cosa è successo ma quello che succede e potrà ancora accadere in futuro».

Qual è la situazione attuale è ben noto. Ciò che più fa riflettere dopo l’uccisione del pregiudicato nel cortile della scuola la maggior parte delle mamme ha deciso di lasciare i propri figli a casa.

Enrico Ferdinandi

7 dicembre 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook