Il massacro dei cavalli del Danubio‏

di Francesca Romana Manca

Nella foresta di Letea, in Romania, vivono in piccoli branchi  i cavalli selvaggi del Danubio, specie protetta che in questi giorni sta subendo violenze di ogni genere da parte di bracconieri senza scrupoli che, dopo averli catturati, li stipano in piccolissimi recinti senza cibo e acqua.

Molti di loro sono gravemente feriti, con fratture agli arti, sottoposti a percosse e in attesa di essere trasferiti al macello. Le prime notizie, nei giorni scorsi, davano conferma del trasferimento di questi poveri animali in Italia, venduti  per pochi soldi e destinati alle nostre tavole cosa che, sembra sia stata smentita. Il presidente dell’Aidaa, Lorenzo Croce insieme ad altre associazioni animaliste, ha rassicurato che da parte loro sarà fatto tutto il possibile affinchè questo scempio venga evitato! Purtroppo, nelle ultime ore, gira la voce che i poveri animali si trovino già in un macello, in Romania!!!

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook