Lettera aperta di confconsumatori al Presidente Wind Jet

Dopo la bella vittoria conseguita ieri da Confconsumatori, in risposta alla denuncia all’Enac riguardante il costo dei voli di riprotezione per i passeggeri Wind Jet, l’avv. Carmelo Calì, Presidente Confconsumatori Sicilia, nonché responsabile nazionale Trasporti e Turismo, unitamente a Mara Colla, Presidente Nazionale di Confconsumatori, inviano una Lettera Aperta ad Antonino Pulvirenti, numero uno della Wind Jet, per chiedere maggiore attenzione ai diritti dei passeggeri, definendoli  i maggiori  azionisti del  passato, presente e futuro di ogni compagnia aerea.
Cosi scrivono:
Egregio Presidente,
il Suo intervento di ieri ci offre lo spunto per rivolgerci direttamente a Lei. I danni che i passeggeri hanno subito sono noti, ma ad essi rischia di aggiungersi la beffa dei mancati rimborsi e dei risarcimenti.
Senza entrare nel merito delle possibili soluzioni della crisi societaria di Wind Jet dobbiamo manifestarLe la nostra preoccupazione sul fatto che, a pagare, saranno solo ed esclusivamente i passeggeri ai quali, come purtroppo insegna l’esperienza, potrebbe essere negata la possibilità di ottenere gli indennizzi.

Ma i passeggeri sono il maggior azionista di fatto, passato, presente e futuro di Wind Jet, così come di ogni altra compagnia, cosi come il consumatore lo é rispetto ad ogni azienda.
Calpestare o vanificare i diritti di tale azionista sarebbe grave. Per questo con la presente lettera Le rivolgiamo un appello a fare chiarezza in merito.
Per quanto ci riguarda, ritenendo che ci siano le condizioni per evitare un lungo contenzioso tra passeggeri e azienda, Le formuliamo la proposta di sottoscrivere una procedura di conciliazione paritetica con le associazioni dei consumatori, al fine di pervenire alla definizione stragiudiziale di tutte le controversie. Siamo convinti che il rimborso dei passeggeri, oltre che un obbligo giuridico, a nostro avviso, per Lei deve essere un impegno d’onore nei confronti dei Suoi clienti.
In attesa, se vorrà, di una Sua risposta, Le inviamo cordiali saluti.
avv. Carmelo Calì, Presidente Confconsumatori Sicilia
Mara Colla, Presidente Nazionale di Confconsumatori.
Catania-Parma, 24 agosto 2012

Dati i buoni risultati conseguiti fin qui da Confconsumatori, questo ulteriore passo fa ben sperare i 300 mila passeggeri che aspettano una risposta chiara alle loro esigenze di consumatori, purtroppo vessati da questa vicenda che ha visto coinvolta la maggiore low cost italiana, forse non solo per colpa sua, ma per colpa di un mercato che è sull’orlo del tracollo, anche se questo non può e non deve influire minimamente sui diritti dei consumatori.

 

Sebastiano Di Mauro
24 agosto 2012

 

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook