Allarme bomba sul volo Aeroflot New York-Mosca, atterraggio d’emergenza a Rejkyavik

Attraverso l’agenzia di stampa russa  Ria Novosti, che  cita un anonimo funzionario russo, si è avuta notizia che stamattina, con una chiamata anonima alle forze dell’ordine americane, è stato dato l’avvertimento  di una bomba a bordo dell’aereo passeggeri dell’Aeroflot, in volo da New York verso Mosca. Una fonte del Servizio di controllo del traffico aereo di Mosca ha precisato che chi chiamava ha anche specificato che a bordo erano state alloggiate  cinque valige imbottite di esplosivo e che sarebbero scoppiate all’arrivo all’aeroporto internazionale Seremetevo di Mosca.

Il portavoce dell’Aeroflot, Irina Dannenberg, ha riferito che il pilota in coseguenza all’allarme ha deciso un atterraggio d’emergenza all’aeroporto di Rejkyavik, in Islanda. La manovra è stata portata a termine senza problemi e nessuna conseguenza per i 200 passegeri, che subito dopo sono stati fatti scendere ed è iniziata un perquisizione a bordo dell’aereo, tuttora in corso.

 

Sebastiano Di Mauro
16 agosto 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook