Tragedia sul monte Calvana, parla la mamma: ”soccorsi arrivati troppo tardi”

Parlano i genitori del bambino di 11 anni morto ieri in seguito ad un malore mentre era in gita con la parrocchia sul monte Calvana (leggi l’articolo). La madre del giovane, Letizia Nesti, ha dichiarato: “Gli accompagnatori non hanno colpe, il prete nemmeno, qualcuno vuol dire che i soccorsi sono arrivati in ritardo? Le telefonate sono partite alle 12:45 e i soccorritori sono arrivati alle 14:30”.

Questa mattina gli altri genitori dei bambini che si trovano in gita hanno espresso la loro solidarietà a don Carlo Gestri (sacerdote di Paperino), che ieri aveva accompagnato i bambini in gita come ogni anno, riunendosi davanti alla canonica per difendere il suo operato.
Letizia Nesti a tal proposito ha ribadito: “Quel bambino era a terra privo di sensi, e i soccorritori non arrivavano. Io non c’ero ma questo è quanto mi ha raccontato chi era là. Un bambino che ha chiamato il 118 si è sentito chiedere l’indirizzo di dove era successo. Ma che senso aveva? Erano su un monte. Avevano tutti i telefonini, siamo nel 2012, eppure l’elisoccorso è arrivato dopo due ore. Prima di dare colpe agli accompagnatori, chiediamoci se tutto questo è normale”.
Intanto la procura di Prato indaga per omicidio colposo ed al momento non ci sono indagati. La procura ha inoltre affermato che domani verrà disposta l’autopsia per capire la causa della morte del giovane ragazzo e che prima di allora non ci saranno iscrizioni nel registro degli indagati.

Enrico Ferdinandi

27 giugno 2012

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook