Orrore per una coppia di anziani a Palagonia: fermato un ivoriano

Orrore per una coppia di anziani a Palagonia: fermato un ivoriano

carabinieriCATANIA – Una coppia di coniugi settantenni è morta dopo una violenta aggressione nata durante una rapina nella loro abitazione di Palagonia. I corpi degli anziani uccisi sono stati rinvenuti dalle forze dell’ordine, che dopo aver scoperto alcuni beni elettronici nel borsone di un ospite del centro di Cara di Mineo, si sono insospettiti e hanno deciso di risalire ai legittimi proprietari.

La struttura per richiedenti asilo ospita diverse migliaia di persone e la polizia effettua controlli costanti ai cancelli: da qui la scoperta del borsone nel quale sono stati trovati beni per i quali l’ospite ivoriano – già fermato per ricettazione – non è stato in grado di fornire spiegazioni convincenti. A questo punto gli agenti hanno deciso di procedere con ulteriori controlli sul telefonino trovato nel borsone e di recarsi al domicilio del legittimo proprietario.

Giunti di fronte all’abitazione dei 2 anziani, risultati essere i titolari dei beni rinvenuti, i carabinieri hanno trovato il corpo della donna riverso sul cortile mentre il marito – sgozzato – giaceva privo di vita all’interno della casa. Sul posto sono arrivati gli investigatori della squadra mobile di Catania e del commissariato della Polizia di Stato di Caltagirone. L’inchiesta è coordinata dal procuratore di Caltagirone, Giuseppe Verzera.

Davide Lazzini
30 agosto 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook