Parma: recuperato cadavere nel laghetto del Parco Ducale

Parma: recuperato cadavere nel laghetto del Parco Ducale

221310278-a39c2270-123c-49f8-9ce1-3012404b83cfPARMA – Intorno alla mezzanotte, il corpo senza vita di un uomo di trentasette anni è stato recuperato dai Vigili del fuoco di Parma, nel laghetto del Parco Ducale della città. A dare l’allarme sono stati due passanti, i quali, dopo averlo visto passeggiare sulle rive del lago l’hanno sentito chiedere aiuto e mentre giungevano in suo soccorso, l’hanno visto inabissarsi nelle acque. Ci sono volute due ore per i sommozzatori dei vigili del fuoco per recuperare il cadavere, nonostante le acque del laghetto del giardino storico di Parma siano basse, la torbidità e l’oscurità hanno reso difficili le ricerche dell’uomo, conosciuto dalle forze dell’ordine per problemi di tossicodipendenza.

La salma è stata trasportata all’Istituto di medicina legale, dove sarà effettuata l’autopsia. La dinamica dei fatti fa pensare che si sia trattato di un drammatico gesto, anche se la Polizia non esclude una tragica fatalità. Per questo la Procura, come atto dovuto in questi casi, ha aperto un fascicolo d’inchiesta.

Durante la mattinata è arrivato il commento del primo cittadino Federico Pizzarotti: “Dolore e sconcerto sono i primi sentimenti che mi sento di condividere con la cittadinanza a seguito della scomparsa, avvenuta nella serata di martedì, di un uomo nelle acque del laghetto del Parco Ducale”. “E’ una grave tragedia”. – prosegue il sindaco – “Esprimo, pertanto, la mia vicinanza ai familiari e auspico che le autorità competenti possano fare al più presto chiarezza in merito all’accaduto”.

Marilena Tuveri
12 Agosto 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook