Fugge in mezzo ai campi e aggredisce un carabiniere. Ucciso 33enne

Fugge in mezzo ai campi e aggredisce un carabiniere. Ucciso 33enne

padova aggressionePadova – Nella giornata di ieri, nel Padovano, un uomo di 33 anni è stato ucciso da un proiettile esploso da un carabiniere, in seguito all’aggressione di un collega di quest’ultimo.

La vicenda si è consumata ne pressi di Padova, più precisamente a Carmignano Sant’Urbano, dove nel primo pomeriggio era stato richiesto l’intervento dei militari per un caso di lite familiare. Mauro Guerra, 33 anni, all’arrivo dei due carabinieri era fuori di sé. Un primo approccio delle forze dell’ordine è avvenuto con l’intento di calmare l’uomo, invitandolo a salire sull’ambulanza del 118 che si trovava sul posto, ma quest’ultimo ha iniziato a fuggire verso i campi. Guerra è stato inseguito dai due militari, ma quando è stato raggiunto da uno dei due ha reagito, buttandolo a terra e colpendolo ripetutamente, con un oggetto non ancora precisato, alla testa. Stando a quanto riferito dai carabinieri, quando il secondo militare è arrivato sul posto, e ha visto il collega sdraiato con il volto coperto da una maschera di sangue, ha esploso due colpi in aria con l’intento di fermare l’uomo, ma vedendo che Guerra non smetteva di accanirsi sulla vittima gli ha sparato al torace ferendolo gravemente. Subito i soccorsi del Suem 118 sono accorsi sul posto per assicurarsi delle condizioni dell’uomo.

Mauro Guerra è morto poco dopo il ricovero in ospedale. Il carabiniere ferito è stato ricoverato in gravi condizioni, presentando una frattura cranica, sei costole spezzate ed una frattura della mascella. La sua prognosi è riservata, ma non è in pericolo di vita.

Federico Perruolo
30 luglio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook