Arrestato ventenne extracomunitario per violenza sessuale su un treno regionale

Arrestato ventenne extracomunitario per violenza sessuale su un treno regionale

poliziaPISA – La Polfer ha arrestato un extracomunitario con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una giovane salita a bordo di un treno regionale tra Livorno e Pisa. Il fatto, accaduto l’11 luglio, è stato documentato da alcune immagini catturate dalle telecamere presenti all’interno del vagone, che hanno consentito agli agenti di riconoscere l’aggressore e arrestarlo.

Il ventenne, che non risulta avere precedenti e ha una carta di soggiorno, è stato fermato dalla Polfer alla stazione di Pisa su segnalazione del capotreno, a cui la vittima aveva chiesto soccorso subito dopo la violenza.

Dalle immagini diffuse dalla Polizia di Stato si vede la donna salire a bordo del convoglio e prendere posto in uno scompartimento vuoto; dietro di lei ecco comparire l’aggressore, indossa jeans, maglia rosa e porta con sé un sacco di nylon probabilmente pieno di abiti. L’uomo si siede vicino alla ragazza e poco dopo comincia la violenza; la donna a quel punto si alza tentando di allontanarsi ma il ventenne la segue bloccandola tra le sedute poste qualche fila più avanti. L’uomo tenta di allungare più volte le mani sul corpo della vittima che, in qualche modo, riesce finalmente a divincolarsi e a chiedere aiuto al personale presente a bordo, da cui è partita la segnalazione alle autorità.

Davide Lazzini
18 luglio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook