Blitz antiterrorismo in provincia di Milano, Bergamo e Grosseto. Arrestate 10 persone

Blitz antiterrorismo in provincia di Milano, Bergamo e Grosseto. Arrestate 10 persone

m_8p7pSono ben 10 le persone arrestate nell’ambito dell’operazione antiterrorismo  denominata “Martese”eseguita all’alba dalla Polizia nelle province di Milano, Bergamo e Grosseto e in una cittadina dell’Albania.I componenti del gruppo, composto da due famiglie, la prima italiana di 4 persone convertita da anni all’Islam, pronta a partire per la Siria,  la seconda da 5 albanesi residenti nella provincia di Grosseto e da un canadese. Grande importanza tra le due famiglie  è il matrimonio tra una ragazza italiana, Maria Giulia Sergio, 28 anni di Torre del Greco, cresciuta in provincia di Milano e un albanese che dopo le nozze celebrate nove mesi fa, sono scappati in Siria per appoggiare la guerra proclamata dalla “jihad.” Nel corso del blitz, la Polizia ha arrestato anche il padre, la madre e la sorella della ragazza Tutti vivono ad Inzago, nel Milanese.  Determinanti nelle indagini le intercettazioni della Polizia via computer tra Giulia e i familiari che seguivano un manuale dell’Is, diffuso anche in lingua italiana. Arrestati questa notte in Albania anche lo zio di Giulia, attualmente ricercata per associazione terroristica e che, a quanto pare, si troverebbe sempre in Siria, in una cittadina controllata dalle feroci milizie dello stato islamico.

“Oggi è una giornata importante – ha dichiarato il ministro dell’Interno, Angelino Alfano. ” L’indagine è il primo caso in Italia, uno dei primi a livelli europei di un’indagine che riguarda l’organizzazione terroristica “Stato Islamico.”

“Non occorrono azioni specifiche da attuare in Italia” – ha precisato il procuratore aggiunto, Maurizio Romanelli in una conferenza stampa, tenutasi a Milano.

L. R.

1 luglio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook