Giovane accoltella la madre durante l’ennesima lite familiare

Giovane accoltella la madre durante l’ennesima lite familiare

carabinieri_coltelliROMA – Un ragazzo di tredici anni, intorno alle 21 di ieri, ha ferito la madre con diverse coltellate all’addome e al petto. La donna, 39enne di origine russe con problemi legati alla dipendenza dall’alcol, aveva vietato al giovane di uscire di casa con metodi risoluti e autoritari, come era già capitato altre volte in passato. Di fronte all’ennesimo scatto d’ira della madre, il ragazzo ha impugnato un coltello da cucina e ha sferrato alcuni fendenti contro la donna.

Durante la lite, in casa non era presente nessun familiare. Secondo quanto ricostruito dagli uomini del commissariato Ponte Milvio, ieri sera la 39enne era ubriaca e dopo aver impedito al figlio di uscire è cominciata una discussione presto degenerata in violenza. Il ragazzo, dopo aver accoltellato la madre, ha avvertito il 118, giunto nell’appartamento di via Volusia assieme alla polizia. Una volta entrati nell’abitazione, hanno trovato il giovane in stato confusionale e la donna riversa in una pozza di sangue, in gravi condizioni. La 39enne è stata trasportata all’ospedale San Pietro in codice rosso ma dopo le prime cure e verifiche degli organi interni, i medici l’hanno dichiarata fuori pericolo. Anche il 13enne è stato affidato alle cure dei sanitari del nosocomio; per lui nessuna ferita fisica da suturare ma sono evidenti gli squarci psicologici che hanno portato il giovane a reagire in quel modo.

Il comportamento autoritario e la dipendenza dall’alcol della 39enne sarebbero stati confermati agli agenti anche dalla sorella della donna e dal marito, che hanno raccontato delle difficili condizioni psicologiche in cui versava la 39enne, vittima di una dipendenza che avrebbe fatto da detonatore anche per tutte le altre numerose liti precedenti esplose tra madre e figlio.

Davide Lazzini
13 giugno 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook