Anziana uccide il marito con un candelabro

Anziana uccide il marito con un candelabro

carabinieri casa campagnaCREMONA – Una donna di 69 anni ha ucciso il marito di 73 colpendolo ripetutamente alla testa con un candelabro. L’omicidio è avvenuto nel loro casolare di Pescarolo mentre l’uomo si trovava nella vasca da bagno.

Secondo quanto emerso da una prima ricostruzione, intorno alle 18 di ieri l’anziana, Nadia Gaggia, che soffre di crisi depressive, ha impugnato un candelabro per offendere al capo il marito agricoltore, Giuseppe Pasquali. La violenza delle percosse non ha lasciato scampo all’anziano, morto prima dell’arrivo dei soccorsi e delle forze dell’ordine.

Compiuto l’omicidio, la donna si è rivolta a Ilenia, una dei due figli della coppia di anziani, che abita in paese; è stata proprio quest’ultima a dare l’allarme e a contattare il 112, giunto poco dopo sul posto assieme al personale medico, che ha portato via sia la salma di Giuseppe sia la moglie, ora ricoverata al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Cremona. Su di lei grava l’accusa di omicidio volontario. Stando alle dichiarazioni di un parente, l’anziana “soffriva da tempo di problemi depressivi” anche se, precisa, “ora sembrava stabile”. Il corpo di Giuseppe è a disposizione dell’autorità competente, che dovrà decidere se procedere o meno con l’esame autoptico.

Davide Lazzini
3 giugno 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook