Fiumicino in fiamme. Paura passata

Fiumicino in fiamme. Paura passata

incendio3_MGZOOM

ROMA- Questa notte, nel Termial 3 dell’aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino è divampato un incendio che sarebbe stato provocato da un corto circuito.

 La zona che ospita i voli internazionali è stata evacuata e-dopo circa tre ore per spegnere le fiamme i Vigili del Fuoco hanno fatto sapere di aver estratto 3 persone intossicate dal fumo.

 “Il traffico aereo sta gradualmente riprendendo grazie al prezioso aiuto delle forze dell’ordine e di vigili del fuoco”, ha comunicato la società di gestione Aeroporti di Roma, che inizialmente aveva previsto di tenere chiuso l’ intero scalo fino alle 14, salvo poi decidere di riaprirlo a mezzogiorno.

A causa dell’incendio sono stati bruciati circa 400 mq di negozi. Le fiamme hanno provocato anche la distruzione di alcune cabine di controllo passaporti.

A smentire la matrice dolosa è l’Enac: “Probabile che la causa sia un cortocircuito”. Il vicequestore Antonio del Greco invece ha informato che è stata sentita “una teste che ci ha indicato l’origine dell’incendio in un vano dietro il frigorifero dell’esercizio commerciale. La dipendente del bar ha fatto subito allontanare le persone e poi è scattato l’allarme, attorno a mezzanotte”.

Il traffico ferroviario è stato sospeso dalle 4.40 nella stazione Fiumicino Aeroporto, su disposizione della Questura. Tanti disagi inoltre si sono registrati in tutta l’area circostante con chilometri di fila tra Ostia e Fiumicino.

La situazione ora sta rientrando alla normalità.

Luigi Carnevale

7 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook