Ferisce al volto un vigile che voleva sequestrargli lo scooter

Ferisce al volto un vigile che voleva sequestrargli lo scooter

1602694-inseguimento1ASCOLI PICENO – Non ha per nulla gradito l’intenzione della Polizia locale di sequestrargli lo scooter usato per lavorare e così, durante la discussione nata con gli agenti, un uomo ha reagito in malo modo ferendone uno al volto.

Il protagonista in negativo della vicenda è un addetto alla consegna della posta per conto di una ditta privata che per spostarsi adoperava uno scooter Scarabeo Aprilia privo di revisione e un casco non omologato. Dopo aver riscontrato queste irregolarità, un agente della polizia locale ha deciso di procedere al sequestro del mezzo e del casco ma l’uomo, sulla quarantina e residente a Folignano, ha reagito colpendolo al volto. Nicodemo Guerrieri – l’agente offeso – è stato refertato dal personale sanitario del Pronto Soccorso di Ascoli e giudicato guaribile in 5 giorni.

L’episodio è accaduto nella tarda mattinata di ieri negli Uffici della polizia municipale di Ascoli. L’uomo, che più volte aveva già consegnato posta all’interno del Comando, giorni fa era stato avvisato proprio da Nicodemo Guerrieri, che gli aveva fatto notare come il casco utilizzato fosse fuori norma e dunque pericoloso. L’uomo però non ha dato ascolto all’agente e ieri, per l’ennesima volta, si è presentato nuovamente con il casco non omologato. A quel punto l’agente ha deciso di prendere provvedimenti; ha controllato i documenti dello scooter, di proprietà della ditta, ed ha scoperto – tra l’altro – che non era stato revisionato.

Di fronte alle irregolarità riscontrate, Guerrieri ha deciso di procedere al sequestro amministrativo del mezzo e a stilare un verbale per sanzionare l’uso del casco non omologato. Inizialmente il 40enne è rimasto tranquillo ma poi è uscito ed ha cercato di riprendere lo scooter; tuttavia l’agente è riuscito a bloccarlo e a riportare lo Scarabeo nel cortile del Comando.

L’uomo, però, non si è rassegnato ed ha provato a reimpossessarsi del mezzo andando addosso al vigile ma – anche stavolta – il tentativo è risultato vano. Poco dopo, mentre l’agente stava completando la documentazione per il sequestro dello scooter e del casco, il fattorino ha afferrato una cartella e l’ha scagliata sul volto di Guerrieri, che è rimasto ferito e per questo trasportato in ospedale, dove è rimasto fino alle 20 per ricevere assistenza medica. Guerrieri è stato infine dimesso e giudicato guaribile in 5 giorni. Il fattorino sarà denunciato alla Procura della Repubblica di Ascoli Piceno per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale mentre lo scooter è stato posto sotto sequestro.

Davide Lazzini
5 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook