Recuperati 100mila euro di gioielli rubati e nascosti in un campo nomadi

Recuperati 100mila euro di gioielli rubati e nascosti in un campo nomadi

IMG_1902-1024x768PESARO – Gli uomini della Legione Carabinieri Marche della stazione di Gabicce Mare hanno recuperato e repertato 100mila euro di preziosi che sono risultati essere in gran parte rubati in diversi furti avvenuti nelle Marche, in Romagna e nel Lazio. Gli oggetti sono attualmente custoditi nella caserma dei carabinieri di Gabicce Mare.

I preziosi sono in maggioranza gioielli in oro bianco e giallo ma nel bottino sequestrato si trovano pure braccialetti di perle e un paio di pregiati orologi Rolex. I carabinieri che hanno illustrato l’operazione di recupero avvenuta durante alcune perquisizioni in un campo rom di Zagarolo (Roma), hanno reso noto che diversi gioielli sono ancora impegnati – con tanto di polizza – presso una banca. Gli uomini della stazione di Gabicce Mare hanno messo a disposizione un numero telefonico (0541-954629) per i proprietari dei monili, che potranno così avviare l’eventuale procedura per la restituzione.

Durante l’operazione, i carabinieri guidati dal capitano Giuseppe De Gori e dal maresciallo della stazione di Gabicce mare Giuseppe Zocchi, hanno recuperato anche un televisore da 46 pollici – già restituito – che era stato rubato agli inizi di luglio 2014 nella casa di un gioielliere, a Gradara (PU). Per il momento l’operazione ha portato alla denuncia di una donna con l’accusa di ricettazione ma l’elenco delle persone coinvolte potrebbe crescere.

Il comandante De Gori ha infine voluto ricordare ai cittadini di fotografare sempre i propri oggetti di valore per poi riuscire a dimostrarne la proprietà o, se possibile, di portarli in una cassetta di sicurezza in banca.

Davide Lazzini
4 maggio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook