Colpito al collo con una bottiglia: giovane muore fuori da un locale

Colpito al collo con una bottiglia: giovane muore fuori da un locale

polizia-notteTERNI – Un giovane di 27 anni, David Raggi, è stato ucciso nella tarda serata di ieri a Terni di fronte al ‘People’, un locale molto frequentato dai giovani, situato in piazza dell’Olmo. Secondo quanto è emerso dalla ricostruzione, il giovane sarebbe stato aggredito da un nordafricano – pare fosse ubriaco – che non ha esitato ad usare una bottiglia per ferire mortalmente il 27enne.

L’aggressore, raccontano gli agenti intervenuti sul posto, è stato individuato e fermato a poche centinaia di metri dal luogo del delitto, vicino ai giardini della Passeggiata. Oltre alle forze dell’ordine, sono accorsi anche i sanitari del 118 ma per David Raggi non c’è stato nulla da fare: troppo grave infatti l’emorragia provocata dal colpo al collo inferto dal nordafricano, che dopo aver rotto la bottiglia – rendendola acuminata – non ha esitato a utilizzarla come arma.

Carmina Belfiore, questore di Terni, ha commentato così: “E’ un fatto gravissimo, stiamo ricostruendo quanto accaduto e nella disgrazia siamo stati fortunati a fermare subito l’aggressore”. L’omicida era a torso nudo quando è stato raggiunto e bloccato dalla polizia. Probabilmente si tratta di un nordafricano tuttavia, precisa il questore “stiamo cercando di capirne la nazionalità anche se si trova in una condizione psicofisica molto alterata”. L’uomo era senza documenti al momento dell’arresto. In base a quanto emerso dalle testimonianze raccolte dgli agenti, sembra che l’aggressore abbia inferto il colpo mortale contro il primo malcapitato di turno, senza una chiara motivazione particolare. Alcune fonti – tra l’altro – riferiscono che il nordafricano aveva già manifestato comportamenti molesti e proprio per questo motivo, in precedenza, era già stato allontanato per ben due volte dal locale.

Davide Lazzini
13 marzo 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook