Sparatoria nella Chinatown di Milano, un morto e un ferito grave

Sparatoria nella Chinatown di Milano, un morto e un ferito grave

mila4-kT0F-U43030895973922xGC-593x443@Corriere-Web-MilanoMILANO – Una sparatoria, che si è consumata la scorsa notte in via Luca Signorelli, è costata la vita a uno dei 2 cittadini cinesi coinvolti nella vicenda. L’uomo è spirato intorno alle 6 di stamani all’Ospedale San Carlo, dove il personale medico lo stava operando all’addome per tentare di salvargli la vita. L’altro cinese rimasto a terra dopo la sparatoria si trova in fin di vita all’ospedale Niguarda.

La vittima aveva 36 anni e qualche piccolo precedente penale. Ancora poco nitide le dinamiche dello scontro a fuoco, che secondo alcune testimonianze sarebbe avvenuto intorno alla mezzanotte all’esterno di un locale della Chinatown milanese, dove a seguito di una lite qualcuno avrebbe estratto dei coltelli e, dopo alcuni momenti di confusione, un altro soggetto avrebbe impugnato una pistola aprendo il fuoco contro i due cittadini cinesi e dandosi successivamente alla fuga.

Oltre al personale medico, sul posto è intervenuto il nucleo investigativo dei Carabinieri di via Moscova che ha interrogato i testimoni. Durante i rilievi, i militari hanno rinvenuto diversi bossoli a terra. Al momento si pensa a un regolamento di conti tra bande rivali, ma gli investigatori non escludono altre piste.

Davide Lazzini
28 febbraio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook