Rom, molotov lanciate in due campi nel padovano. Indaga la polizia

Rom, molotov lanciate in due campi nel padovano. Indaga la polizia

CAMPO-NOMADI-ABUSIVO-VIA-BASSETTE--01PADOVA – Continuano gli atti intimidatori nei confronti dei nomadi che hanno trovato sistemazione in due campi nel padovano: durante la scorsa notte alcune bottiglie incendiarie sono state gettate all’interno delle aree occupate dai Rom. Le prime due molotov – lanciate intorno all’una – erano dirette all’accampamento di via Madonnina. Poco dopo – utilizzando anche in questo caso due molotov – è stato preso di mira il campo di via Bassette.

Per fortuna in entrambi i casi non si sono registrati danni o feriti. Secondo una prima ricostruzione, le bottiglie sarebbero state lanciate da un auto scura in transito. Un fatto analogo – e già categorizzato come atto intimidatorio – risale all’8 dicembre scorso, quando un furgone con a bordo alcuni giovani sarebbe arrivato in via Bassette a Mortise: il gruppo, munito di benzina, era sceso dal mezzo dando alle fiamme le sterpaglie e l’immondizia vicino al campo, nella zona a ridosso della tangenziale.

La polizia – che avrebbe acquisito le registrazioni di alcune telecamere piazzate in zona – sta indagando per ricostruire i fatti della scorsa notte e risalire in tal modo a coloro che hanno compiuto il gesto.

Davide Lazzini
17 febbraio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook