Benzinaio picchiato e rapinato dell’incasso mentre rientra a casa

Benzinaio picchiato e rapinato dell’incasso mentre rientra a casa

1412340862-0-BOLOGNA – Mentre centinaia di vicentini hanno voluto esprimere la propria vicinanza al benzinaio Graziano Stacchio definendolo ‘eroe’ e formando lunghe code per rifornirsi alla sua stazione di servizio, ieri sera un nuovo fatto ha contribuito a porre nuovamente l’accento sulla vulnerabilità di alcune professioni ai furti e alle rapine: il titolare di un distributore, mentre rincasava dopo una giornata di lavoro, è stato picchiato e derubato da due persone che gli hanno sottratto l’incasso del pomeriggio, circa 1000 euro.

L’anziano proprietario dell’area di rifornimento, un 79enne originario di Crevalcore, è stato aggredito mentre stava raggiungendo la propria abitazione, in una stradina a poche decine di metri dal distributore. I malviventi, che probabilmente ne avevano studiato le mosse, lo hanno raggiunto, malmenato e stordito con alcune botte in testa e un pugno in pieno volto. Il benzinaio, rovinato a terra, non ha potuto nulla contro i rapinatori, che gli hanno sfilato l’incasso della giornata dileguandosi subito dopo.

Pare che a dare l’allarme e a chiamare i soccorsi sia stata una dirimpettaia del benzinaio, un’anziana signora che avrebbe assistito alla rapina osservando la scena dalla finestra. La vittima è stata soccorsa e trasportata in ambulanza all’ospedale Sant’Orsola, dove è stato ricoverato per accertamenti. I Carabinieri hanno avviato le indagini per cercare di identificare i rapinatori.

Davide Lazzini
14 febbraio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook