Roma: operata per un tumore al rene, i medici le asportano quello sano

Roma: operata per un tumore al rene, i medici le asportano quello sano

cro3a-593x443 (1)

ROMA- Una donna di 84 anni si è sottoposta ad un intervento per un tumore al rene, i medici le asportano l’organo sano. Il caso di malasanità è avvenuto qualche giorno fa all’ospedale Cto “Andrea Alesini” di Roma. Ora i familiari della donna hanno chiesto delle risposte per capire come sia stato possibile un errore così clamoroso.

“È un fatto gravissimo” ha dichiarato il direttore dell’Asl Roma C, Carlo Saitto, che ha aggiunto: “Una tragedia per la paziente e per la famiglia, che chiama in  causa responsabilità sulle quali aspetto una relazione del team operatorio e il rapporto finale di un’indagine interna”. L’operazione è avvenuta il 2 Gennaio, nel reparto di Chirurgia Generale, ad assistere all’intervento c’era un solo urologo. Il dipartimento di Urologia, infatti, è stato il primo reparto a essere stato chiuso in vista della trasformazione del Cto in centro di cura, riabilitazione e applicazione di protesi della Asl e dell’Inail, l’Istituto per gli infortuni sul lavoro. Al momento non è dato sapere se la famiglia ha sporto denuncia nei confronti dell’ospedale. Una storia di malasanità che non è da considerarsi un caso isolato, purtroppo, l’unica certezza ora e che la donna non solo non ha risolto il suo problema di salute, ma ne aggiunge un altro. Saranno i medici che la prenderanno in cura ora, a stabilire come procedere per poterla salvare dal tumore che mette a rischio la sua vita.

Marilena Tuveri

9 gennaio 2015

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook