Sparatoria nel brindisino, padre e due figli gambizzati

Sparatoria nel brindisino, padre e due figli gambizzati

carabiFRANCAVILLA FONTANA – Tragedia sfiorata poche ore fa nel brindisino: un padre e i suoi due figli sono stati feriti alle gambe da diversi proiettili esplosi da armi da fuoco; colpiti – fortunatamente solo di striscio – anche gli arti superiori dei tre malcapitati. I tre sono stati trasportati in ospedale per ricevere cure mediche, le loro condizioni non sono particolarmente preoccupanti.

Al momento restano ancora poco chiare le dinamiche e le cause che hanno portato all’episodio, il fatto è avvenuto in una rivendita del mercato ortofrutticolo, nei pressi della zona industriale di Francavilla Fontana.

Le vittime, Dionigi, Pietro e Tommaso Chionna – rispettivamente di 51, 27 e 24 anni – sarebbero titolari di un punto vendita locale. Secondo una prima sommaria ricostruzione, il ferimento dei due giovani e del loro padre sarebbe scaturito a seguito di una lite con almeno cinque persone le quali – dopo aver esploso diversi proiettili – si sarebbero rapidamente dileguate a bordo di due autovetture.

Potrebbe trattarsi di un regolamento di conti, di un’intimidazione o di un avvertimento: ad ogni modo toccherà agli inquirenti identificare coloro che hanno compiuto il gesto e ricostruire le dinamiche del fatto.

Davide Lazzini
21 dicembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook