Sulpl: le auto della polizia locale romana viaggiano con l’assicurazione scaduta

Sulpl: le auto della polizia locale romana viaggiano con l’assicurazione scaduta

assicurazioneROMA – Paradossale la situazione documentata questa mattina – con tanto di foto – nelle vie dell’Urbe dagli uomini del Sulpl, Sindacato unitario lavoratori polizia locale: nella giornata in cui la capitale si è fermata per la sua prima domenica ecologica della stagione e per la quale sono stati disposti blocchi al traffico e controlli alle porte della città, si è scoperto che ad essere fuorilegge sono proprio le automobili della Polizia Locale.

Come riportato nella pagina Facebook del sindacato: “Mentre alcune pattuglie erano chiamate a controllare il rispetto del blocco del traffico, le stesse erano in violazione di legge. Esponevano l’assicurazione scaduta oltre i 15 giorni di tolleranza! Il cittadino – prosegue il comunicato – sarebbe stato giustamente multato”.

Naturali a questo punto sono gli interrogativi che lo stesso sindacato e il corpo di Polizia Locale si pongono: “E se un automobilista fermato per un controllo si accorge del contrassegno scaduto cosa gli diciamo? E se una nostra auto fa un incidente?”.

Gli uomini del Sulpl auspicano che si tratti di una dimenticanza, che le assicurazioni siano state già pagate e che si tratti solo di sostituire il contrassegno dalle auto non in regola (comunque sanzionabili con multe attorno ai 25 euro) ma invitano comunque gli agenti a non utilizzare i veicoli fuori norma: “Ci auguriamo che il comune abbia pagato l’assicurazione,ma invitiamo i colleghi a non prenderle ed ad andare a piedi domani se ancora la situazione dovesse essere questa. Non vogliamo essere multati al posto del sindaco Marino. Lui può non pagarle alcune contravvenzioni, noi non ce lo possiamo permettere!” chiude il comunicato.

Davide Lazzini
16 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook