Sparatoria nel frusinate: i ladri in fuga uccidono due fratelli

Sparatoria nel frusinate: i ladri in fuga uccidono due fratelli

carabinieri1CORENO AUSONIO – Due fratelli sono rimasti uccisi nel corso di una sparatoria avvenuta alle prime luci dell’alba in una cava estrattiva nel comune di Coreno Ausonio (Fr). Le vittime sono i fratelli Amilcare e Giuseppe Mattei, entrambi di Castelforte e proprietari dell’azienda. La persona ferita si chiama Giuseppe Di Bello, 35enne originario di Casoria che abita nei pressi dell’impianto di frantumazione.

Tra le prime ipotesi all’esame degli investigatori c’è quella che a provocare la sparatoria sia stato un tentativo di furto all’interno della struttura, già oggetto di numerose visite da parte dei ladri: proprio per questo i fratelli avrebbero deciso di presidiare la loro azienda e, durante il pattugliamento, si sarebbero trovati di fronte ai malfattori, cogliendoli sul fatto.

Sembra infatti che i fratelli abbiano sorpreso un gruppo di persone impegnate a rubare il gasolio dai caterpillar della cava e che da lì sia nata una sparatoria. I due titolari dell’azienda sono stati uccisi con diversi colpi di pistola al petto. Il ferito è stato raggiunto da sei proiettili ed è stato trasportato in ospedale a Cassino, dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico. Da verificare se l’uomo, anch’egli di Coreno Ausonio, appartenesse al gruppo dei ladri o se invece fosse sul posto con i fratelli Mattei. Indagano i carabinieri di Pontecorvo.

Davide Lazzini
7 novembre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook