Genova strade e ferrovie bloccate: prosegue l’allerta fino alla mezzanotte

Genova strade e ferrovie bloccate: prosegue l’allerta fino alla mezzanotte

10653654_10152245084216887_6632981943573540377_nA Genova “gli angeli del fango” continuano a spalare la melma e ripulire le strade La situazione rimane critica, nonostante le ultime ore abbia smesso di piovere, per le prossime ore sono previste nuove bombe d’acqua. Intanto il maltempo si è spostato sull’entroterra ligure causando frane e allagamenti. Una frana ha colpito la linea ferroviaria Genova – Ovada, parte del percorso è stato sostituito da pullman. Due treni, con circa cinquanta persone a bordo sono rimasti bloccati per l’allagamento dei binari sul tratto Acqui Terme – Genova a Campo Ligure e a Rossiglione. Il trasbordo sull’autobus è avvenuto non senza difficoltà a causa delle strade allagate. La provinciale 456 del Turchino tra campo Ligure e Rossiglione è chiusa per allagamenti e piccole frane. Chiusa anche la linea Genova-Milano ad Arquata Scrivia per esondazione di un torrente. Per allagamenti è stata chiusa alla circolazione l’autostrada A7 in direzione Milano tra Busalla e Vignole Borbera. Disagi anche all’aeroporto di Genova dove sono stati dirottati quattro voli.

Ieri il sindaco, Marco Doria, ha visitato i luoghi colpiti dall’alluvione. Durante la visita è stato fortemente contestato dalla cittadinanza: ‹‹Dimettiti››, ‹‹ Vieni a spalare fango››, ‹‹Vai a casa›› ha gridato la gente che ripuliva le strade. ‹‹Dimettermi? Posso pensarci, se fossi sicuro che servisse ad accelerare le procedure d’intervento›› ha replicato il Sindaco. Intanto la Giunta riunita in seduta straordinaria ha deliberato la sospensione di Tasi, Imu e Tari per i cittadini che hanno subito danni.

Matteo Renzi dalla sua pagina di Facebook annuncia che per Genova e i dissesti del territorio italiano si useranno due miliardi fermi per ritardi della burocrazia. “Userò la stessa determinazione per spazzare via il fango della mala burocrazia, dei ritardi, dei cavilli. Potete esserne sicuri.” Scrive sul social network e promette il sostegno economico da parte del Governo.

Intanto il Presidente della Fgic, Carlo Tavecchio, annuncia all’Ansa il sostegno degli azzurri e dell’intero mondo del calcio alla gente ligure: ‹‹Ci offriamo come strumento per la ricostruzione, per questo l’amichevole Italia-Albania del 18 novembre si giocherà a Genova››.

Marilena Tuveri

13 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook