Allerta meteo anche in Toscana, attese forti piogge e allagamenti

Allerta meteo anche in Toscana, attese forti piogge e allagamenti

pioggiaFIRENZE – La breve tregua concessa dal maltempo in Liguria nella giornata di ieri sembra essersi già esaurita: in queste ore, infatti, è ricominciato a piovere in diverse aree del territorio e non sono da escludersi ulteriori peggioramenti che potrebbero incrementare il numero dei danni registrati finora. A seguito del nuovo peggioramento, in estensione alle regioni limitrofe, anche la Protezione civile Toscana ha diramato un allerta meteo valida per tutta la giornata di oggi: dalle 7 del mattino fino alle 24 sono attese precipitazioni – anche piuttosto consistenti – in tutto il territorio regionale.

Sono previsti forti temporali a partire dalle prime ore del giorno, che interesseranno dapprima le zone nord occidentali, cioè le aree di Massa Carrara e Lucca poi, nel corso della mattinata, tenderanno ad estendersi a tutte le altre province della regione. I temporali potranno essere accompagnati da grandine e forti raffiche di vento.

I fenomeni, stando alle previsioni, dovrebbero progressivamente esaurirsi nel corso della serata. Le piogge più intense – con accumuli stimati in 100-130 millimetri – sono attese nell’area nord occidentale, ma anche nelle valli dell’Ombrone, nel Valdarno, nella valle del Cecina, in Val di Cornia, nelle isole, nelle aree del Reno, dell’Era, dell’Elsa, dell’Ombrone grossetano e della Pesa.

Accumuli tra i 40 e gli 80 millimetri sono invece previsti nel Casentino, Valdarno superiore, Tevere, Orcia, Bruna, Albegna e Fiora. Le precipitazioni potrebbero causare allagamenti di sottopassi e tracimazioni di corsi d’acqua e canali, disagi al traffico e allagamento di strade, inoltre non si escludono frane e smottamenti nelle aree a più elevata pericolosità idrogeologica.

Per ridurre i pericoli alcuni comuni della regione hanno deciso di tenere chiuse le scuole, su tutti Follonica e Saline di Volterra. La Protezione civile regionale continuerà a seguire l’andamento dei fenomeni per tutta la loro durata ed emetterà bollettini informativi.

Nel frattempo l’ente ha diramato alcuni consigli da seguire in caso di forti piogge e situazioni d’allerta: evitare l’attraversamento di strade inondate e sottopassi allagati in quanto la profondità e la velocità dell’acqua potrebbero essere maggiori di quanto non sembri. Attenzione alla circolazione anche in strade all’apparenza sicure: i tombini potrebbero aver subìto dei danni. Evitare di transitare o sostare lungo gli argini dei corsi d’acqua, sopra i ponti e le passerelle. Posizionare infine delle barriere per evitare che l’acqua possa allagare locali posti sotto il livello della strada, come cantine e box sotterranei.

Davide Lazzini
13 ottobre 2014
Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook