Rettifica notizia sequestro vino Montepulciano

Rettifica notizia sequestro vino Montepulciano

vigna - italianaIn merito all’articolo di cronaca pubblicato su questa testata in data 6 ottobre 2014 riguardante il sequestro di 312 ettolitri di vino, occorre apportare una rettifica circa il contenuto della notizia in modo da allontanare qualsiasi associazione errata che potrebbe venirsi a creare tra il fatto in sé – documentato ed esistente –  e l’azienda vitivinicola chiamata in causa nell’articolo stesso: attualmente, infatti, essendoci delle indagini in corso d’opera da parte del Corpo Forestale dello Stato, non è ancora stato reso noto in via ufficiale il nome dell’azienda coinvolta nel malaffare e pertanto è doveroso  segnalare ai lettori che la cantina ‘Poliziano’ – diversamente da quanto si sarebbe potuto intendere leggendo la notizia e osservando la relativa fotografia – non risulterebbe coinvolta nella vicenda legata all’illecito riportato sulle principali agenzie di stampa.

Invitiamo pertanto i lettori a considerare il marchio ‘Poliziano’ come sinonimo di prodotto qualità e di non giungere a conclusioni che possono rivelarsi affrettate.

2Duerighe e l’autore dell’articolo ‘inquisito’ svolgono il proprio lavoro con solerzia e buona fede, cercando di verificare – per quanto possibile – l’attendibilità delle proprie fonti d’informazione; in questo caso, abbiamo commesso un errore e ne siamo mortificati. Non è presente in alcun modo nello spirito della redazione una ‘corsa al sensazionalismo’ o una ‘caccia alle streghe’: il nostro lavoro è fatto di passione per l’informazione, senza alcun secondo fine o tornaconto personale: questo rende l’appartenenza alla nostra testata un motivo di vanto e di orgoglio per tutti i collaboratori che si adoperano affinché questa possa offrire ogni giorno un’informazione di qualità.

Redazione
8 ottobre 2014

Se ti è piaciuto questo articolo seguici su Twitter e Facebook